supremo slim 5

Supremo Slim 5 sciroppo: funziona o truffa? Recensioni ed opinioni

ATTENZIONE! LO TROVI IN OFFERTA AL 40% IN MENO ANCORA PER POCO!

Clicca sul pulsante qui sotto per ordinare subito dal sito ufficiale di Supremo Slim 5. Se invece prima vuoi saperne di più, continua a leggere il nostro articolo!

Vi anticipiamo subito che dalle prove che abbiamo fatto Supremo Slim 5 sembra un integratore che funziona davvero bene. Da quello che abbiamo visto ha 3 effetti principali:

  • effetto drenante, per ridurre la ritenzione idrica e il gonfiore addominale
  • effetto bruciagrassi: aumentando il metabolismo Supremo Slim 5 ci aiuta a intaccare le riserve lipidiche in eccesso
  • effetto energizzante, per dimagrire senza perdere l’energia necessaria ad affrontare le nostre giornate

Ma per capire questo, noi di ComeDimagrireVelocemente, come sempre non ci siamo accontentati di quello che si dice in giro. Siamo andati ad esplorare le proprietà dei suoi ingredienti per capire se funziona davvero.

Perché di fronte a questo boom di prodotti è impossibile non farsi delle domande. Come si spiega una domanda così ampia? È vero, siamo tutti in cerca di un corpo più bello e più atletico, ma come mai non riusciamo a ottenerlo semplicemente… mangiando meno? O allenandoci?

Sgomberiamo subito il campo da risposte facili e superficiali, come ad esempio: perché siamo pigri. Senza dubbio ci sarà anche una percentuale di pigrizia nelle grandi cause del sovrappeso.

Ma rimane da capire come mai i nostri nonni non fossero pigri e noi sì, da un punto di vista statistico. Possibile ci sia stata una simile degenerazione caratteriale nel giro di pochi decenni?

A nostro avviso per spiegare i grandi numeri dell’obesità bisogna ricorrere a grandi cause. La scelta del singolo non può davvero incidere così tanto su un fenomeno globale. Prima di capire cosa Supremo Slim 5 propone come soluzione, cerchiamo di andare alle radici del problema.

Se invece vuoi saperne subito di più su Supremo Slim 5, salta alla sezione Come funziona Supremo Slim 5.

Sovrappeso e genetica

Esistono ben 400 geni diversi in qualche modo collegati con i chili di troppo. Questi contribuiscono alle cause dell’obesità in diverse maniera. Ad esempio influenzando l’appetito, il senso di sazietà, il metabolismo, la distribuzione del grasso corporeo e la velocità nel bruciare calorie.

Ma quanto influisce la genetica veramente? Dipende. Per alcune persone, i geni rappresentano solo il 25% della predisposizione al sovrappeso, mentre per altri l’influenza genetica arriva all’80%.

È molto probabile che i tuoi chili di troppo abbiano origine genetica se sei sempre stato in sovrappeso, così come i tuoi genitori e parenti vari. Non riesce a buttare giù qualche chilo neanche con dieta ed esercizio e non c’è modo di passare qualche ora senza avere appetito.

La genetica c’entra poco con il tuo essere sovrappeso se riesci a dimagrire quando rimani costante con dieta e allenamento. Oppure se il tuo peso oscilla a seconda di stress, occasioni festive o semplice disponibilità di cibo. In questo caso è probabile che siano semplicemente delle cattive abitudini a farti ingrassare.

Sovrappeso e cause ambientali

Ma i chili di troppo non vengono solo dai geni, come sappiamo bene. Le cause ambientali, e quindi esterne al nostro corpo, svolgono un ruolo chiave. Anzi, secondo gli esperti proprio le cause ambientali sono le principali responsabili dell’obesità dilaganti.

La prima influenza esterna che subiamo è chiaramente quella della madre. I figli di madri fumatrici hanno ad esempio più possibilità di diventare sovrappeso. Lo stesso dicasi per i figli di madri con il diabete o per quelli che sono stati allattati al seno per meno di tre mesi.

Arriviamo poi alle fondamentali abitudini dell’infanzia. Quello che ci abituiamo a mangiare quando siamo bambini sarà infatti determinante per lo sviluppo della nostra forma fisica. Se in famiglia avevamo continuo e incontrollato accesso a merendine e bibite gassate, probabilmente diventeremo adulti con problemi di peso. Stesso discorso vale per un’infanzia sedentaria, passata davanti alla tv.

Ma le influenze esterne non si fermano certo all’infanzia. Un bambino magro può diventare un adulto obeso per via dell’ambiente in cui vive. Ed è evidente che la nostra società incoraggia a mangiare troppo e male, e a passare troppo tempo seduti. Questa cultura sociale è cambiata dai tempi dei nostri nonni.

E non stiamo dicendo che loro fossero “migliori” o più felici, ma di sicuro erano più magri.

Oggi il cibo, e spesso il cibo spazzatura, è ovunque. E più fa male, più è gustoso ed economico. Un hamburger pieno di grassi idrogenati costa 1 euro e pochi secondi di fila al primo fast food che troviamo.

Il marketing aggressivo dell’industria alimentare ci spinge a mangiare sempre di più, e a concederci “sfizi” deliziosi. E dannosi per la salute.

Ma sarebbe sciocco limitarsi a dare una visione catastrofica della società. Chiunque si informi sa bene che negli ultimi decenni sta emergendo un’altra tendenza. Quella che spinge verso il cibo “healthy”, salutare, biologico, a km zero e via di questo passo. Che sia una moda o una vera filosofia di vita, poco importa. Quello che conta è che chi ne è influenzato mangerà meglio.

Non ci resta quindi che sperare che in futuro questa “new wave” alimentare abbia la meglio. Umore e salute migliorerebbero, e l’industria alimentare non subirebbe certo un tracollo.

Basterebbe che si riconvertisse al cibo sano, così come molte industrie si convertono all’energia pulita. Per necessità e convenienza, prima ancora che per una questione etica.

Dal nostro punto di vista, questa nuova tendenza si ripercuote anche sul mercato degli integratori alimentari per dimagrire. Oggi chi vuole perdere peso e cambiare rotta sceglie sempre più spesso di farlo in maniera “green”, naturale.

E il mercato risponde a questa domanda con prodotti che usano i principi attivi delle piante per farci bruciare i grassi e ridurre la fame nervosa.

Si spiegano così i successi di prodotti come:

Super Size Us: com’è cambiato il cibo negli ultimi 50 anni

Le nostre abitudini alimentari sono cambiate negli ultimi 50 anni. Mediamente l’uomo assume 168 calorie giornaliere in più rispetto agli anni ’70. La donna ben 335 in più. Il quadro è chiaro: abbiamo accesso più facilmente al cibo. E il cibo che mangiamo è in porzioni più grandi, più zuccherate, più grasse, più caloriche.

Se mangiamo a casa possiamo cucinare delle materie prime e controllare la nostra dieta. Ma purtroppo mangiamo sempre più spesso fuori, concedendoci cibi pieni di condimenti e salse che li rendono gustosi, e pericolosi.

Una tipica porzione di patatine fritte di McDonald’s contiene oggi tre volte più calorie rispetto a quando è iniziato il franchising. Il celebre documentario “Super Size Me” racconta bene questa trasformazione.

Il regista ha provato a nutrirsi di cibo da fast food per un intero mese, raccontando poi le conseguenze. “Super Size” è un riferimento alle dimensioni delle porzioni odierne dei fast food… e del girovita di chi li frequenta abitualmente.

Non ci sarebbe nulla di male nel concedersi del cibo spazzatura una volta ogni tanto, in piccole quantità. Ma quello che ci viene servito di solito è un piatto che basterebbe a sfamarci per un’intera giornata molto attiva. E statisticamente tendiamo a finire tutto quello che abbiamo nel piatto, anche se siamo sazi.

Risultato? Siamo sovra-alimentati. Mangiamo come se dovessimo correre ogni giorno una maratona. E spesso i cibi che amiamo, anche quelli salati, sono pieni di zucchero. Lo zucchero li rende più gustosi e appetitosi… e crea dipendenza.

Gli effetti dello zucchero sul cervello non sono infatti molto lontani da quelli delle droghe. Un altro bel documentario racconta bene i motivi della presenza di zucchero in così tanti cibi in commercio. Si intitola “That sugar film”, e analizza tutte le cause ambientali dell’ondata di obesità contemporanea.

Che ancora di più ci appare come conseguenza di pessime abitudini incoraggiate da chi ha tutto l’interesse a guadagnare nuovi, fedeli clienti.

La tv e il cibo spazzatura

Meno del 25% di noi svolge dell’esercizio fisico sufficiente. E i motivi sono tanti. Manca il tempo, siamo stressati, viviamo continuamente davanti al computer per lavoro e hobby, ci muoviamo in macchina…

E molte attività che costringevano i nostri nonni a muoversi sono oggi svolte da macchine, computer, robot. Una vita senza dubbio più comoda, ma che fa pagare questa comodità con diversi problemi.

Se il lavoro d’ufficio ha sicuramente un ruolo nelle nostre vite sedentarie, un intero capitolo a parte lo merita il nostro rapporto con la tv e gli schermi in generale. Ad esempio, l’americano medio guarda circa quattro ore di televisione al giorno. Un dato collegabile con grande facilità a quelli sull’obesità negli Stati Uniti.

E queste 1460 (!) ore l’anno davanti alla tv hanno due conseguenze. Per prima cosa è un enorme ammasso di tempo in cui non consumiamo calorie. E magari sgranocchiamo anche degli snack.

Secondariamente, da quella stessa tv arrivano costanti messaggi che ci invitano a mangiare di più. Mangiare più broccoli o banane? Evidentemente no. Parliamo di bevande gassate e zuccherate e qualsiasi junk food vi venga in mente.

Insonnia e stress: il circolo vizioso del “comfort food”

Ma non serve essere dei nutrizionisti per sapere che lo stress è un altro fattore da tenere in considerazione. Lo sappiamo bene, visto che lo conosciamo (quasi) tutti da vicino, purtroppo.

Spesso entrambi i genitori lavorano (con stress), tornano a casa tardi e non hanno tempo di preparare cibi sani, che richiedono lunghe preparazioni. È molto più facile accendere la tv, riposarsi e mangiare “comfort food” ricco di grassi e zuccheri. Il cervello ci ringrazia, rilasciando sostanze antidepressive e rilassanti. Ma alla lunga le conseguenze non saranno positive.

E il pranzo non è stato migliore. Tra una riunione e l’altra abbiamo mangiato di corsa, qualcosa di ipercalorico da mandare giù in un boccone. Il volume di quello che abbiamo mangiato non era sufficiente, in più gli zuccheri contenuti ci hanno portato a un buco nello stomaco solo un’ora dopo.

Ecco quindi che mangiamo – sempre al volo! – una serie di spuntini di metà pomeriggio.

E questi ritmi frenetici e i pasti a ore irregolari non aiutano certo il sonno. E meno dormi, più ingrassi, sostiene la ricerca. In uno studio del 2004 su più di 1.000 volontari, i ricercatori hanno studiato due gruppi di persone. È emerso che chi dormiva meno di otto ore aveva livelli di grasso corporeo più elevati rispetto a chi dormiva di più.

E, in un circolo vizioso, stress e mancanza di sonno sono strettamente collegati al benessere psicologico. Se siamo di pessimo umore tendiamo a mangiare di più, e a prediligere cibi confortanti, come biscotti o patatine fritte. Ansia e depressione sono grandi alleate dell’obesità.

E le diete a volte non aiutano. Se proviamo a perdere peso con una dieta e poi falliamo, ci sentiamo frustrati e tendiamo a gestire questa frustrazione mangiando. Salvo poi sentirci in colpa e riprovare una dieta. Se falliamo di nuovo, indugeremo ancora di più in quella che ci sembra l’unica via di scampo: la consolazione da cibo. E il ciclo si ripeterà.

Un prodotto come Supremo Slim 5 può aiutarci a spezzare la catena. Vediamo come.

Cos’è Supremo Slim 5

supremo-slim-5-sciroppo

Supremo Slim 5 è un integratore per dimagrire in forma liquida, con 5 ingredienti naturali:

  • cannella
  • gynostemma
  • guaranà
  • glucomannano
  • betulla

Supremo Slim 5 promette diversi effetti che contribuiscono al dimagrimento:

  • effetto drenante, per ridurre la ritenzione idrica e il gonfiore addominale
  • effetto bruciagrassi: aumentando il metabolismo Supremo Slim 5 ci aiuta a intaccare le riserve lipidiche in eccesso
  • effetto energizzante, per dimagrire senza perdere l’energia necessaria ad affrontare le nostre giornate

Come funziona Supremo Slim 5

Per capire come funziona Supremo Slim 5 dobbiamo conoscere meglio i suoi ingredienti, alcuni dei quali non ci saranno ben poco familiari.

Cannella

Cosa c’entra questa spezia natalizia con Supremo Slim 5? Un tipico ingrediente dei biscotti può davvero aiutare a dimagrire?

La cannella è una spezia che si ottiene dalla corteccia e dai rami essiccati di due specie di alberi, originari rispettivamente di Cina e Sri Lanka. È composta prevalentemente di proteine, fibre, vitamine (A, B, C, K ed E).

La cannella è anche ricca di minerali, oli essenziali, tannini e polifenoli dall’importante potere antiossidante e dall’azione protettiva nei confronti dell’apparato circolatorio.

Le sue proprietà benefiche sono note, letteralmente, da millenni. Sembra infatti che fosse già usata nell’antico Egitto. Ma la scienza ha confermato quanto intuito già allora?

Oggi sappiamo che la cannella stimola la secrezione di succhi gastrici, impedendo l’accumulo di scorie e gas che possono essere responsabili di un girovita gonfio. Inoltre troviamo la cannella in Supremo Slim 5 perchè stimola l’ormone insulina. E in questo modo impedisce l’accumulo di zuccheri, che altrimenti andrebbero ad alimentare la fastidiosa pancetta.

Supremo Slim 5 ha scelto la cannella anche perché è una spezia termogenica. Il che significa che attiva un meccanismo metabolico che produce calore consumando calorie. Un’azione condivisa con altri ingredienti spesso usati nei dimagranti, come la caffeina.

Per concludere, la cannella ha un effetto saziante e inibitore della fame. Un uso quotidiano di cannella aiuta quindi ad evitare gli snack fuori orario.

Gynostemma

Ingrediente ben più misterioso della cannella, la gynostemma è nota nella tradizione erboristica come “l‘erba dell’immortalità” o “ginseng dei poveri”.

Con il ginsegn infatti la gynostemma condivide la presenza di composti benefici chiamati ginsenosidi. Ma si distacca dal blasonato cugino perché è molto più economica.

Tra gli effetti positivi della gynostemma contenuta in Supremo Slim 5 citiamo:

1) Perdita di peso

La presenza della gynostemma in un prodotto come Supremo Slim 5 si spiega anche con le sue proprietà dimagranti.
In uno studio clinico su 80 persone obese, l’integrazione con estratto di gynostemma per 12 settimane ha ridotto il peso corporeo e la massa grassa.

Inoltre la gynostemma migliora il flusso sanguigno durante l’allenamento e può quindi aumentare le capacità atletiche. Questo di riflesso può aiutare le persone che mirano a perdere peso a fare esercizio più a lungo e vedere risultati più rapidi.
L’estratto di gynostemma può anche aumentare la combustione dei grassi e rende le cellule muscolari più sensibili all’insulina.

2) Gestione dell’ansia

Questa pianta pare avere naturali effetti ansiolitici, che possono contribuire a diminuire lo stress e la fame nervosa.

Ad esempio, in uno studio clinico su 72 persone sane, l’estratto di foglie di gynostemma ha abbassato l’ansia da stress psicologico cronico.

3) Salute del fegato

L’estratto di Gynostemma può supportare una sana funzionalità epatica.

In uno studio clinico su 56 persone con steatosi epatica, l’estratto di gynostemma (in aggiunta alla terapia convenzionale) ha ridotto la morte delle cellule del fegato. E ha anche migliorato l’indice di massa corporea e la resistenza all’insulina.

4) Salute cardiovascolare

Le arterie ristrette sono una delle principali cause di malattie cardiache. I composti dell’estratto di gynostemma possono aiutare a mantenere un flusso sanguigno sano e prevenire il restringimento arterioso in eccesso.

Poiché non allarga le arterie già aperte, il ginostemma ha meno probabilità di causare effetti collaterali spiacevoli come vampate di calore e congestione nasale rispetto ad altri farmaci e integratori.

Il consumo regolare di tè a base di gynostemma e ibisco è stato inoltre associato a un abbassamento del colesterolo in un piccolo studio non controllato su 48 persone.

Guaranà

Il guaranà è un cespuglio rampicante che cresce in Amazzonia. Forse ne avrete sentito parlare perchè negli ultimi anni l’estratto dei suoi semi è molto usato per le sue doti energizzanti. Contiene infatti più caffeina dello stesso caffè! E non mancano altri stimolanti come la teobromina e la teofilina, per darci un’ulteriore spinta per allenarci o lavorare meglio.

Il guaranà è anche un noto anti-stress naturale, migliora il sistema cardiovascolare e combatte la ritenzione idrica. Ma in Supremo Slim 5 troviamo questo ingrediente soprattutto per la sua capacità di attivare la chetosi. Di cosa si tratta?

Il corpo impara a bruciare i grassi

La caffeina contenuta nei semi di guaranà stimola il sistema nervoso e induce la lipolisi. Si tratta di un processo metabolico durante il quale i grassi vengono scissi nel tessuto adiposo. Il prodotto di questo “scioglimento” sono gli acidi grassi risultanti, che sono quindi rilasciati nel sangue.

Dal flusso sanguigno vengono trasportati nel fegato, dove subiscono un’ulteriore trasformazione. Il fegato infatti li usa per produrre i cosiddetti “corpi chetonici”. Che non sono altro che una benzina ultra-efficiente, che il corpo preferisce rispetto ai carboidrati (zuccheri).

Con questo fenomeno chiamato appunto “chetosi” l’organismo impara a utilizzare i grassi per alimentarsi, e non più gli zuccheri. Ecco che i classici depositi di grassi vengono così intaccati di giorno in giorno, come dimostrerà il nostro giro vita.

Glucomannano

Altro ingrediente misterioso di Supremo Slim 5, il glucomannano è una fibra alimentare naturale solubile in acqua. Viene estratta estratta dalle radici del konjac, una radice asiatica simile alla barbabietola.

Il glucomannano ha una lunga storia di utilizzo in miscele di erbe e cibi tradizionali come tofu, noodles e, appunto, gelatina di konjac. Ha un’eccezionale capacità di assorbire l’acqua ed è una delle fibre alimentari più viscose conosciute.

Assorbe così tanto liquido che una piccola quantità di glucomannano aggiunta a un bicchiere d’acqua trasforma l’intero contenuto in un gel. Ma in che modo può aiutare nella perdita di peso?

Il punto chiave è proprio la sua capacità di occupare spazio nello stomaco e favorire una sensazione di sazietà. In questo modo ci porta a ridurre l’assunzione di cibo nel pasto successivo.

Inoltre, come altre fibre solubili, limita l’assorbimento di proteine grassi, riducendo l’apporto proteico dei nostri pasti.

Il glucomannano nutre anche i batteri buoni nel nostro intestino. E un tratto intestinale sano è notoriamente collegato al mantenimento del peso forma.

Betulla

L’acqua di betulla è la linfa degli alberi omonimi, che viene raccolta all’inizio della primavera. Durante l’inverno, le betulle immagazzinano i nutrienti che vengono successivamente rilasciati nella loro linfa.

Quando viene spillata, l’acqua di betulla è un liquido limpido e incolore con un sapore leggermente dolce. Dopo 2-3 giorni, inizia a fermentare, sviluppando un sapore più acido. Viene consumato da solo o trasformato in altri prodotti, come sciroppo, birra, vino e idromele.

Ma per quale motivo la troviamo in Supremo Slim 5? L’acqua di betulla è ricca di magnesio e di manganese, e contiene anche fosforo, potassio, acido folico, vitamina C e rame. Inoltre, l’acqua di betulla fornisce grandi quantità di antiossidanti polifenolici, che aiutano a combattere lo stress ossidativo nel corpo.

Una miniera di manganese

Ma a cosa ci serve il manganese, il cui fabbisogno giornaliero è ampiamente raggiunto con un bicchiere di acqua di betulla? Questo minerale essenziale è vitale per lo sviluppo e il mantenimento delle ossa.

Se combinato con calcio, zinco e rame, che si trovano tutti nell’acqua di betulla, il manganese può aiutare a ridurre la perdita di massa ossea nelle persone anziane.

Inoltre, il manganese aiuta a formare un antiossidante chiamato superossido dismutasi, che protegge le cellule dal danno ossidativo e può ridurre il rischio di diverse malattie croniche.
Il manganese contenuto in Supremo Slim 5 favorisce anche la digestione di proteine, carboidrati e può aiutare ad abbassare colesterolo e glicemia.

Per finire, l’acqua di betulla ha un importante azione drenante, che previene ritenzione idrica e cellulite.

Come si usa Supremo Slim 5

Supremo Slim 5 è un integratore in forma liquida. Pertanto l’assunzione è davvero molto semplice e adatta anche a coloro che non amano le pastiglie da deglutire.

Tutto ciò che occorre fare è sciogliere qualche goccia di prodotto in un bicchiere d’acqua, mescolare e bere. Attenersi a dosi e frequenza indicate sul foglietto illustrativo.

Controindicazioni

Non essendo un farmaco, Supremo Slim 5 non presenta vere e proprie indicazioni. Se ne sconsiglia in ogni caso l’uso alle donne incinte e alle persone affette da gravi patologie.

Supremo Slim 5 funziona davvero?

Supremo Slim 5 utilizza una formula che ci permette di godere dei benefici naturali di erbe e radici. É un integratore che funziona molto bene, e per ottenere il massimo vantaggio può essere usato come supporto in un percorso dimagrante che comprende anche attenzione alla dieta ed esercizio fisico regolare.

Per dei suggerimenti su come iniziare ad allenarsi anche partendo da zero e senza fare troppo fatica, dai un’occhiata alle nostre sezioni:

Dove acquistare Supremo Slim 5

Supremo Slim 5 può essere acquistato presso il sito del rivenditore ufficiale, tramite il pulsante qui sotto:

Opinioni di chi ha provato Supremo Slim 5

Compro spesso la pasta di konjac e mi sono informata di quali altri prodotti ci fossero con questo stesso ingrediente. Alla fine ho trovato Supremo Slim 5, e ho deciso di provare a perdere peso prima dell’estate. Non so quale degli ingredienti dia effettivamente risultati, ma mi importa poco: sto dimagrendo e mi sento molto più leggera, più sgonfia.”

Vittoria, 28

Supremo Slim 5 me l’ha consigliato un’amica che è maniaca di tutte queste cure naturali. Io non è che sia così fissata, ma visto che non c’erano controindicazioni ho detto proviamo. E ora non me ne pento. Sto iniziando a mangiare in maniera molto più regolare, e non ho più quella voglia di zucchero che avevo sempre a metà pomeriggio. Credo che se continuo così mi aiuterà a perdere molti chili.”

Micol, 25

Andando in palestra vedevo sempre questa ragazza che aveva nella borsa una bottiglietta. Un giorno mi ha visto che la guardavo e mi ha detto che era Supremo Slim 5, un integratore che usava per perdere peso. Ammetto che ho fatto finta di non averne bisogno, ma poi sono andata subito a informarmi. L’ho preso online e mi è arrivato prestissimo, ottimo servizio. Lo uso da un mese e vedo già buoni risultati, consigliato.”

Lavinia, 46

Conclusioni

Supremo Slim 5 è un aiuto prezioso per chi vuole perdere peso rimanendo attivo e in forma. La miscela di cinque diversi ingredienti naturali dalle diverse proprietà snellenti lo rende particolarmente efficace. E ci permette di ritrovare l’armonia e l’equilibrio con il nostro corpo.

Per acquistare presso il sito del rivenditore ufficiale, basta cliccare sul pulsante qui sotto:

Supremo Slim 5

Ti potrebbe interessare: