proslim active

ProSlim Active funziona o truffa? Recensioni ed opinioni di chi l’ha provato

Nel mondo milioni di persone sono a dieta in questo momento. E tutti loro condividono una speranza: ritrovare un corpo sano, snello, che restituisca autostima e dinamismo. Purtroppo non tutti riescono a terminare con successo la dieta che hanno intrapreso. ProSlim Active, un nuovo integratore per dimagrire al 100% naturale si propone di aiutarci in questo percorso.

Le diete funzionano?

Hai provato in passato a fare una dieta ma hai fallito? Potrebbe essere che il motivo del fallimento non sia la tua scarsa forza di volontà, ma la dieta stessa. O a dirlo non è un ciarlatano qualsiasi, ma i ricercatori dell‘UCLA (University of California, Los Angeles).

Uno studio uscito sul numero di aprile 2007 della rivista scientifica American Psychologist prendeva appunto in analisi le persone che seguivano una dieta. Ne risultava che se inizialmente la maggior parte di loro perdeva dal 5 al 10 % del peso, dopo pochi mesi i chili di troppo tornavano tutti indietro.

Anzi, la maggior parte delle persone studiate non solo riacquistava tutto il peso perso, ma addirittura ingrassava. La conclusione dell’UCLA era netta, e scoraggiante: le classiche diete non portano a una perdita di peso prolungata. Ma sarà vero?

La dieta può farci ingrassare?

La ricerca aveva studiato delle persone a dieta da due a cinque anni. E i dati dicevano che la maggior parte di loro avrebbe fatto meglio a non seguire affatto la dieta. Il loro peso sarebbe stato più o meno lo stesso e i loro corpi non avrebbero subito il trauma della fluttuazione di peso.

Nei primi 6 mesi in effetti la lancetta della bilancia sorride a chi è in dieta. È in questo lasso di tempo che si perde in genere il 5-10% del proprio peso. Tuttavia, due terzi delle persone studiate riguadagnavano più peso di quanto avevano perso entro quattro o cinque anni.

Gli scienziati che hanno condotto lo studio ritenevano addirittura che i risultati fossero imprecisi, ma nel senso di un eccessivo ottimismo. Alcuni fattori potevano infatti avere influenzato la ricerca. Per prima cosa, molti partecipanti avevano auto-dichiarato il loro peso per telefono o per posta, spesso riducendo per difetto il numero reale.

Inoltre, i diversi studi che componevano la ricerca avevano tassi di follow-up (monitoraggi periodici dei soggetti in esame) molto bassi. E le persone che recuperano grandi quantità di peso generalmente non si ripresentano ai controlli, per frustrazione e delusione.

L’UCLA andava addirittura oltre, sostenendo che in molti casi la dieta è un buon modo per prendere peso. Il loro studio rilevava infatti che chi aveva seguito una dieta era ingrassato molto di più in un periodo di due anni rispetto a coloro che non avevano mangiato normalmente.

Diete e rischi di “effetto yo-yo”

Un altro studio ha dato risultati simili. Si sono infatti prese in esame una varietà di fattori di stile di vita e la loro relazione con i cambiamenti di peso in più di 19.000 uomini anziani sani per un periodo di quattro anni.

Cosa hanno detto i numeri? A quanto pare uno dei fattori di aumento di peso nel corso dei quattro anni era proprio la dieta! In molti casi, le persone nei gruppi di controllo che non erano a dieta non solo non stavano peggio, ma stavano addirittura meglio degli altri!

Quando è stato chiesto ai ricercatori della UCLA come mai questi risultati non fossero mai emersi chiaramente da studi precedenti, hanno risposto senza esitare. Il problema, secondo loro, è che di solito le persone in dieta vengono seguite per meno di 2 anni. E questo periodo di tempo è troppo breve.

Anche nella loro ricerca i soggetti seguiti per meno di due anni riprendevano peso “solo” nel 23% dei casi, nonostante la dieta.

Il problema è che se si continuava a seguire quelle stesse persone per più di due anni la percentuale saliva… all’83%!

L’evidenza scientifica suggerisce inoltre che l’effetto yo-yo (le oscillazioni di peso dovute alle diete) sia dannoso tanto quanto il sovrappeso stesso. Questo fenomeno è infatti direttamente collegato a malattie cardiovascolari, ictus, diabete e a un’alterata funzione immunitaria.

Ma se la dieta non funziona, cosa funziona?

Certo, questo studio non può farci pensare che mangiare con moderazione o abbuffarsi di junk food sia la stessa cosa. Una dieta bilanciata è sempre una buona idea, sia per la linea che per la salute in generale.

Tuttavia, le diete drastiche che mirano a farci perdere peso in poco tempo tendenzialmente sono controproducenti. Sia per il fisico che per l’umore. Visto che ogni volta che una dieta non funziona aumentano la nostra frustrazione e il nostro scoraggiamento.

Le buone abitudini alimentari devono diventare… buone abitudini, non delle misure straordinarie da adottare per risolvere un problema come una formula magica. E insieme alla giusta scelta del menu, è fondamentale l’esercizio fisico.

L’esercizio fisico risulta infatti essere il fattore chiave che porta a una perdita di peso prolungata. La stessa UCLA riporta che le persone che si allenavano mostravano una maggiore e più costante perdita di peso.

Integratori naturali, dieta sana ed esercizio fisico per perdere peso

Invece di perdere la speranza di dimagrire, dovremmo concentrarci quindi su delle soluzioni più efficaci e meno frustranti. Prodotti naturali come ProSlim Active aiutano a controllare la fame nervosa che ci fa mangiare in eccesso, e a bruciare più calorie con l’accelerazione del metabolismo. Diversi integratori hanno effetti di questo tipo, come:

Invece di intraprendere diete estemporanee e stressanti, cerchiamo di modificare giorno per giorno, in maniera graduale, la nostra dieta. Aumentiamo il consumo di verdure, cereali integrali, frutta e semi. E cerchiamo di tagliare grassi idrogenati, zuccheri raffinati, farine bianche e qualsiasi cibo industriale molto processato.

Le diete normali spesso non funzionano anche perché hanno un inizio e una fine. E quando finiscono, la ricerca ci dice, torniamo a mangiare come e peggio di prima!

La soluzione è quindi una routine alimentare consapevole e bilanciata. Guardiamo al cibo come a una fonte di preziosi nutrienti, e non come una consolazione per i nostri problemi. Gustiamo, invece di abbuffarci.

Oltre ad integratori come ProSlim Active, anche l’allenamento sarà un nostro prezioso alleato. Sia per la salute che per l’umore. E si può tranquillamente iniziare a fare attività fisica anche partendo da zero. Ad esempio:

Cos’è ProSlim Active

ProSlim Active è un integratore dimagrante in formato liquido, che usa solo ingredienti naturali. Non si tratta quindi di un farmaco, ma di un prodotto che guarda di più alla tradizione erboristica e fitoterapica. Basandosi però sulle più recenti conferme scientifiche sull’efficacia delle sue componenti.

In particolare, ProSlim Active ci permette di:

  • migliorare la digestione
  • rimuovere i liquidi in eccesso
  • velocizzare il metabolismo
  • ridurre la fame nervosa
  • abbassare glicemia e tassi di colesterolo
  • purificare il corpo dalle tossine

Come funziona ProSlim Active

Ogni prodotto dimagrante che usi ingredienti naturali dev’essere giudicato a partire dai principi attivi di quegli stessi ingredienti. Scopriamo quindi cosa c’è dentro a ProSlim Active, e perché dovrebbe esserci d’aiuto per la perdita di peso.

Estratto di ananas

L’ananas contiene bromelina, un enzima digestivo responsabile della maggior parte dei suoi benefici. Scopriamo quali sono.

L’ananas come dimagrante

Diversi studi mostrano i possibili effetti anti-obesità dell’ananas. Studi sugli animali hanno mostrato una riduzione del peso corporeo, dell’indice di massa corporea, e dei depositi di grasso dopo l’assunzione di estratto di ananas.

È stato poi osservato che il succo di ananas riduce la lipogenesi (formazione di grasso) e aumenta la lipolisi (la scomposizione dei grassi per rilasciare acidi grassi).

Le proprietà digestive della bromelina

Il componente più importante di questo ingrediente di ProSlim Active è la bromelina, un potente enzima digestivo. Gli studi dimostrano che l’integrazione di bromelina può aiutare nella scomposizione delle proteine.

L’ananas può anche aiutare a trattare l’insufficienza pancreatica. Si tratta di un disturbo digestivo in cui il pancreas non produce abbastanza di alcuni enzimi che il corpo utilizza per digerire il cibo nell’intestino tenue.

La bromelina come prevenzione del cancro

Gli studi rilevano che la bromelina nell’ananas può avere proprietà anti-cancro. L’enzima può avere infatti un impatto diretto sulle cellule tumorali e sul loro sviluppo.

Nello specifico, la bromelina mostra effetti anti-tumorali sulle cellule del cancro del colon. Questa sostanza può ostacolare la progressione del cancro combattendo l’infiammazione, una delle principali cause dei tumori.

Negli studi sugli animali, è stato anche scoperto che la bromelina inibisce la crescita e la diffusione delle cellule di cancro al seno.

Un antinfiammatorio naturale

Negli studi sugli animali, è stato riportato che la bromelina ha effetti terapeutici su varie malattie infiammatorie, inclusa la sindrome infiammatoria intestinale. L’esposizione alla bromelina può infatti rimuovere una serie di molecole della superficie cellulare che contribuiscono all’infiammazione.

La bromelina nell’ananas agisce inbendo la produzione di citochine e chemochine pro-infiammatorie. Questi sono composti che promuovono l’infiammazione, soprattutto nel caso della malattia infiammatoria intestinale.

Può aiutare a curare l’artrite e promuovere la salute delle ossa

La bromelina di ProSlim Active può anche aiutare nel trattamento dell’osteoartrosi. L’enzima mostra infatti proprietà analgesiche, specialmente nel dolore infiammatorio negli esseri umani. Questo perché influenza direttamente la bradichinina, un mediatore del dolore che provoca la contrazione della muscolatura liscia e la dilatazione dei vasi sanguigni.

Gli ananas contengono anche manganese, un minerale importante nella formazione delle ossa. Sono anche ricchi di vitamina C, che supporta la formazione di collagene nelle ossa. Gli ananas possono quindi favorire la crescita delle ossa nei giovani e rafforzare le ossa nelle persone anziane.

Le proprietà antinfiammatorie della bromelina dell’ananas possono anche aiutare a trattare il dolore da artrite reumatoide.

L’ananas come anti-colesterolo

È stato scoperto che questo ingrediente di ProSlim Active riduce l’aggregazione delle piastrine del sangue. Questo può aiutare a trattare la tromboflebite acuta (una condizione caratterizzata da coaguli di sangue).

Può anche abbattere le placche di colesterolo, promuovendo ulteriormente la salute del cuore.

La bromelina e il sistema immunitario

La bromelina nell’ananas può modulare il sistema immunitario e potenzialmente accelerare la guarigione delle ferite. È stato scoperto che il frutto aumenta di quattro volte le concentrazioni dei globuli bianchi che combattono le infezioni microbiche.

In uno studio, i bambini con sinusite hanno mostrato un recupero più rapido con un integratore di bromelina.

Può migliorare il recupero

Le proprietà antinfiammatorie di questo ingrediente di ProSlim Active possono aiutare il recupero. Questo è particolarmente vero in caso di un recupero dopo l’intervento chirurgico.

In uno studio, l’assunzione di bromelina ha ridotto significativamente il dolore nei pazienti sottoposti a chirurgia dentale. L’enzima ha offerto un sollievo simile a quello di altri farmaci antinfiammatori.

È stato anche scoperto che la bromelina riduce la sensazione di stanchezza. Ha ridotto i danni muscolari e migliorato il recupero in giorni consecutivi di ciclismo.

Un cosmetico naturale

La vitamina C dell’ananas promuove la produzione di collagene e può proteggere la pelle dai danni.

Acido linoleico coniugato

L’acido linoleico è l’acido grasso Omega-6 più comune, che si trova in grandi quantità negli oli vegetali. Il suffisso “coniugato” ha a che fare con la disposizione dei doppi legami nella molecola di acido grasso.

L’acido linoleico, oltre che in integratori come ProSlim Active, si trova in manzo e latticini, e in particolare da animali nutriti con erba. La quantità totale di acido linoleico in questi alimenti varia notevolmente a seconda di ciò che gli animali hanno mangiato.

Ad esempio, il contenuto di acido linoleico è superiore del 300-500% nella carne bovina e nei latticini di vacche nutrite con erba rispetto alle vacche nutrite con cereali.

Ma come mai troviamo questo acido grasso in un integratore per… bruciare grassi?

Le proprietà dell’acido linoleico sono state scoperte per la prima volta da ricercatori che hanno notato che riduceva il livello di grasso corporeo nei topi.

In effetti, l’acido linoleico è probabilmente uno degli integratori per la perdita di peso più studiati al mondo.

Sono diversi gli studi sugli animali che hanno suggerito che contribuisca a disgregare il grasso corporeo e a inibirne una ulteriore produzione.

L’acido linoleico è stato anche ampiamente studiato in studi randomizzati controllati, ovvero il massimo standard della sperimentazione scientifica sugli esseri umani.

Gli studi indicano che il CLA può causare una significativa perdita di grasso negli esseri umani. Può anche migliorare la composizione corporea riducendo il grasso e aumentando la massa muscolare.

Secondo una ricerca, il solo acido linoleico può causare una perdita media di grasso di 0,1 chili a settimana per circa sei mesi.

Cromo picolinato

Il cromo picolinato è spesso presente in integratori come ProSlim Active in quanto “bruciagrassi” e moltiplicatore delle prestazioni atletiche.

Il cromo è un oligoelemento essenziale e parte del percorso metabolico dell’insulina.
Normalmente, i recettori sulla superficie delle cellule sensibili all’insulina assorbono il cromo. Che poi a sua volta lega una piccola proteina (cromodulina) all’interno di quelle stesse cellule.

Il complesso risultante attiva quindi un enzima chiamato tirosin-chinasi. Questo enzima migliora l’assorbimento del glucosio e promuove il metabolismo degli acidi grassi. Permettendoci quindi di bruciare con maggiore efficacia gli strati lipidici in eccesso.

Al contrario, la “carenza di cromo” lascia le cellule “resistenti all’insulina”. In questo modo, meno glucosio entra nelle cellule per la produzione di energia e viene invece immagazzinato come grasso. La resistenza all’insulina ostacola anche il passaggio degli amminoacidi nelle cellule muscolari, riducendo la sintesi proteica.

L’integrazione di cromo inverte questi effetti. Porta quindi alla “combustione” del grasso in eccesso, alla perdita di peso e all’aumento della massa muscolare.

Estratto di spirulina

La spirulina è solitamente descritta come un’alga blu-verde, ma tecnicamente è un cianobatterio. I cianobatteri prendono il nome dalla ficocianina pigmentata bluastra, che usano per catturare la luce per la fotosintesi. Per questo motivo, la spirulina contiene anche clorofilla.

Questo ingrediente di ProSlim Active cresce sia nell’acqua dolce che in quella salata, e può essere consumato sia dall’uomo che dagli animali.

Sebbene la spirulina stia guadagnando oggi sempre più popolarità nel mondo alimentare, le alghe hanno avuto origine 3,5 miliardi di anni fa. Non è quindi un nuovo “prodotto”, ma uno dei fossili più antichi conosciuti!

La spirulina era anche una fonte primaria di proteine per gli aztechi. Raccoglievano la spirulina dal lago Texcoco e usavano il “Tecuitlatl” sotto forma di torta. Sebbene non ci siano prove concrete, la leggenda vuole che i corridori messaggeri aztechi prendessero la spirulina durante le loro maratone.

La spirulina contiene infatti il 60% di proteine: più del doppio delle proteine presenti nella carne rossa! Contiene 18 aminoacidi, inclusi tutti gli aminoacidi essenziali e 10 dei 12 aminoacidi non essenziali.

La spirulina è anche un’ottima fonte di fitonutrienti: rame, ferro, manganese, potassio e vitamine del gruppo B, iodio e acido gamma-linolenico (GLA).

Un altro motivo per cui questo ingrediente di ProSlim Active si è guadagnato il titolo di superfood: è una fonte di cibo sostenibile. Oltre a richiedere 10 volte meno acqua rispetto ad altre verdure, la spirulina può essere raccolta tutto l’anno ed è in grado di resistere a temperature estreme.

Effetto detox

La spirulina è un potente disintossicante che aiuta a rimuovere dal corpo le tossine, come i metalli pesanti.

Cosa sono i metalli pesanti? I metalli pesanti sono un gruppo di 23 elementi che possono essere pericolosi, anche a basse concentrazioni. Questo gruppo include piombo, arsenico e mercurio, solo per citarne alcuni. Troppi metalli pesanti nel corpo possono essere tossici e causare avvelenamento.

Le proprietà antitossiche della spirulina sono dovute al suo alto contenuto di antiossidanti, principalmente ficocianina, e alla clorofilla.

Uno scudo immunitario

Ogni autunno e inverno, le persone cercano modi naturali per proteggere il loro sistema immunitario. L’integratore ProSlim Active può fare al caso nostro.

Studi hanno dimostrato che l’aggiunta di spirulina a cellule del sistema immunitario in coltura aumentava la produzione di citochine, che combattono le infezioni.

Uno studio più recente pubblicato su “Cellular and Molecular Immunology ha rilevato che l’integrazione con spirulina aumenta il contenuto di emoglobina dei globuli rossi.

Il blu antiossidante

La spirulina è ricca di antiossidanti, in particolare la ficocianina. Non solo la ficocianina conferisce alle alghe il loro colore blu, ma è anche un potente antinfiammatorio.

Gli studi hanno dimostrato che questo antiossidante elimina e combatte i radicali liberi che causano danni ossidativi.

Uno spazzino contro il colesterolo

Se stai cercando un modo naturale per ridurre il colesterolo LDL (noto anche come colesterolo “cattivo”), potresti prendere in considerazione ProSlim Active.

In uno studio del 2014 pubblicato sul “Journal of the Science of Food and Agriculture”, i ricercatori hanno somministrato a 52 partecipanti 1 grammo di spirulina ogni giorno per 12 settimane.

Quando hanno ritestato il loro pannello lipidico, i risultati hanno mostrato che i trigliceridi (grassi) erano abbassati, in media, del 16,3% e le LDL del 10,1%.

Una meta-analisi del 2016 ha trovato risultati simili: l’aggiunta di spirulina alla dieta può ridurre significativamente il colesterolo totale.

Anti-ipertensivo

Molte persone soffrono di ipertensione, che viene spesso definita un “killer silenzioso”, perché non produce alcun sintomo.

L’ipertensione può causare diverse malattie cardiache e insufficienza renale. Fortunatamente, la spirulina può aiutare a combattere l’ipertensione.

Un piccolo studio ha dimostrato che mangiare una piccola quantità di spirulina ogni giorno (2 grammi), migliora la pressione sanguigna e la funzione endoteliale nei pazienti in sovrappeso.

Energizzante

I corridori messaggeri aztechi potrebbero aver capito qualcosa quando hanno preso la spirulina durante le loro maratone.

Sebbene le prove siano limitate, uno studio suggerisce che la spirulina può migliorare le prestazioni di resistenza. Un altro studio ha rilevato che l’integrazione di spirulina ha indotto un aumento significativo delle prestazioni fisiche.

Come si usa ProSlim Active

Proslim Active deve essere assunto regolarmente, come riportato all’interno del foglietto illustrativo presente nella confezione di acquisto. Le linee guida ufficiali suggeriscono di assumere 25 gocce in un bicchiere abbondante di acqua 2 volte al giorno.

Controindicazioni di ProSlim Active

ProSlim Active contiene solo ingrediente naturali. Non ci sono quindi controindicazioni, fatti salvi casi di allergia agli ingredienti che abbiamo elencato.

ProSlim Active funziona davvero?

Come già ricordato, nemmeno la stessa dieta “funziona davvero”, se non affiancata da esercizio fisico e da uno stile di vita sano. Lo stesso ovviamente vale per ProSlim Active. I suoi ingredienti sono efficaci, come dimostrato da numerose ricerche scientifiche.

Tuttavia non vedremo i risultati sperati se non abbineremo a ProSlim Active anche una dieta bilanciata e del moderato esercizio fisico.

Dove acquistare ProSlim Active

ProSlim Active si può acquistare sul sito ufficiale dei produttori. Il pagamento avverrà per contrassegno, così da garantire la massima trasparenza.

Opinioni di chi ha provato ProSlim Active

ProSlim Active mi ha aiutata a dimagrire già dalle prime settimana. Personalmente lo abbino a una dieta low-carb che mi è stata prescritta. Vedo risultati evidenti, sia nella riduzione dell’appetito che nel dimagrimento del girovita.”

Cristina, 40

Ho scoperto ProSlim Active su un sito dove venivano recensiti diversi prodotti dimagranti. Ho letto a cosa servono gli ingredienti e siccome c’erano diverse ricerche scientifiche che supportavano la teoria ho provato ad acquistarlo. Per ora (due mesi) mi trovo molto bene: si dimagrisce e ci si sente più sgonfi, leggeri.”

Veronica, 33

Con ProSlim Active mi trovo bene, anche se comunque io faccio anche sport e non so esattamente quantificare quanti chili perda grazie all’uno o all’altro. Di sicuro la spirulina è ottima per recuperare dopo gli allenamenti, e la bromelina è perfetta per sgonfiare e sfiammare. Consigliato agli atleti e a chi vuole perdere peso.”

Mariagrazia, 39

Conclusioni

ProSlim Active ha selezionato 4 ingredienti incrociando tradizione e ricerca. Ma anche passato e futuro, se pensiamo che la spirulina era usata dagli Aztechi e la Nasa ha proposto di coltivarla nello spazio! Non ci resta che approfittare di questo mix, per dimenticare le frustrazioni delle diete fallimentari del passato.

Vedi anche: