come dimagrire velocemente in una settimana

Come dimagrire velocemente in una settimana

Qualcuno si ricorderà la commedia all’italiana “Sette chili in sette giorni”. Renato Pozzetto e Carlo Verdone si imbarcavano in una tragicomica impresa: gestire una clinica “innovativa” per far perdere peso a facoltosi clienti… impresa che falliva miseramente. Ma “Come dimagrire velocemente in una settimana” non deve necessariamente diventare una commedia surreale. Al contrario, può essere un programma realizzabile e basato su principi scientifici.

Pozzetto e Verdone proponevano ai loro pazienti un regime dittatoriale fatto di digiuno, ipnosi e bizzarri allenamenti. La strategia non aveva ottimi risultati, e la clinica veniva allora riconvertita in una trattoria dal nome inequivocabile: “Ai due porconi”. Perché, certo, è più facile soddisfare il palato delle persone (con quello che oggi si chiamerebbe junk food) che aiutarle a dimagrire.

Con questo articolo proviamo invece a fare il contrario, dando delle soluzioni che permettano a chiunque di perdere peso in fretta. Perché a volte un’occasione imprevista può richiedere di farci tornare in quel vestito che da anni non riusciamo ad abbottonare. E se abbiamo solo sette giorni, non dobbiamo né disperare né rivolgerci ai “Due porconi”. Vediamo quali sono le alternative più efficaci.

La premessa è semplice. C’è un unico modo per perdere peso, e chiunque ve ne proponga uno completamente diverso vi sta mentendo. Questo unico modo si racchiude in due semplici parole: deficit calorico. Dimagrire velocemente in una settimana significa bruciare più calorie di quelle che assimiliamo con il cibo. Questa è la regola aurea, ora dobbiamo solo capire in che azioni concrete applicarla.

Prima di mangiare meno, mangia meglio

La prima cosa che ci viene in mente è: devo mangiare di meno. E magari digiunare. Ma questo può portare a risultati anche controproducenti. Il digiuno sottopone il corpo a un grande stress, e lo priva della sua fonte di energia principale: gli zuccheri.

Finiti gli zuccheri, il corpo ricorre ai grassi per mantenere il metabolismo e farci rimanere attivi. Ma quando anche i grassi non bastano più, le energie vengono attinte dalle proteine. Il problema è che le proteine vengono sottratte ai muscoli, che vengono in questo modo smontati.

Certo, nel frattempo la bilancia ci darà risultati confortanti, perché di sicuro perderemo peso. Ma potremmo avere delle conseguenze negative sulla salute. E parte di quei chili persi sarebbero di muscoli, e non solo di grasso. Diventeremmo così più magri, ma anche meno tonici e più deboli.

Per dimagrire velocemente in una settimana bisogna prima pensare a cosa aggiungere alla dieta, piuttosto che concentrarsi solo sulle rinunce.

Prima di eliminare qualcosa dalla tua dispensa, vai a fare la spesa. E fai il pieno di frutta e verdura, cereali integrali e legumi.

La maggior parte dei dietisti consiglia di non saltare alcun pasto. L’importante è controllare le porzioni e assumere tutti i nutrienti di cui hai bisogno dal cibo che mangi. Se desideri perdere peso in modo mirato, come vedremo, la chiave è ridurre i carboidrati, il sale, il burro, lo zucchero e i cibi fritti ed elaborati/confezionati.

Il modo più semplice è preparare il cibo da soli e stare attenti a quello che si mangia. Se in una scatola o in una busta, evitalo. Riscopri il piacere di fare da mangiare, che va di pari passo con il mangiare bene.

Meno carboidrati, più proteine

Nel cibo che mangiamo troviamo tre grandi categorie di nutrienti: i grassi, gli zuccheri e le proteine. Tutte e tre sono necessarie, ma se vogliamo dimagrire velocemente in una settimana dobbiamo prendere di mira soprattutto le proteine.

In Italia tendiamo a mangiare moltissimi carboidrati (pasta, riso, pane…), che vengono poi trasformati in zuccheri dal metabolismo. Gli zuccheri sono la nostra principale fonte di energia, ma noi tendiamo ad incamerarne troppi.

Immaginate di fare benzina e di non fermarvi anche quando il serbatoio è pieno. Un bel casino, no? Ecco, è quello che accade nel nostro corpo quando mangiamo troppi carboidrati. Questi “tracimano” dai loro serbatoi, e si trasformano in grassi in eccesso. Leggi: pancetta, rotolini, maniglie dell’amore…

Anche dei grassi abbiamo bisogno, certo. Esistono grassi buoni (olio d’oliva, l’omega 3 dei pesci, le noci…) che aiutano a proteggere i nostri organi e addirittura ad abbassare il colesterolo cattivo. Ma quando eccediamo con i grassi cattivi (i fritti, i cibi confezionati, i dolci industriali…) aumentiamo il rischio di diverse patologie. E, chiaramente, ingrassiamo.

Per dimagrire velocemente in una settimana possiamo intanto tagliare i carboidrati. In effetti, molte ricerche hanno dimostrato che una dieta a basso contenuto di carboidrati è un modo molto efficace per perdere peso e migliorare la salute.

Una diminuzione a breve termine dell’assunzione di carboidrati può anche ridurre la ritenzione idrica e il gonfiore. Ecco perché le persone che riducono i carboidrati spesso vedono una differenza sulla bilancia già la mattina successiva.

Ma, l’abbiamo già detto, questo non deve portarci al digiuno. Cerchiamo di sostituire i carboidrati con delle proteine buone. Queste aiutano a ridurre ulteriormente l’appetito aumentando il metabolismo, dandoci energia e facendoci bruciare calorie.

È quindi essenziale eliminare o ridurre drasticamente tutti i carboidrati e gli zuccheri per la settimana. Sostituiscili con verdure a basso contenuto di carboidrati, aumentando anche l’assunzione di carne magra, noci, legumi, latticini, yogurt e formaggio magro. Un suggerimento per uno snack dimagrante e proteico? La barretta NoviaGo.

Una dieta ricca di proteine e moderata di carboidrati aiuta a preservare la massa muscolare e incoraggia il processo di combustione dei grassi.

Uno studio recente ha scoperto che un aumento dell’assunzione di proteine del 25% ha contribuito a ridurre del 60% la fame in eccesso. Meno spuntini di mezzanotte, meno carboidrati e più energia = peso perso in poco tempo.

Un buon modo per integrare le proteine nella nostra dieta senza esagerare con la carne e le calorie è ricorrere alla spirulina. Quest’alga ha più proteine di una bistecca, e basta assumere degli integratori per sfruttarne i numerosi benefici (sazianti, ma non solo). Noi ad esempio consigliamo:

Monitora calorie e progressi fatti

Uno dei compiti più importanti nel tuo percorso di perdita di peso è monitorare le calorie consumate e perse. Per dimagrire velocemente in una settimana, bisogna bruciare più calorie di quelle che consumiamo. Tenere sotto controllo le calorie ti aiuta a capire a che punto sei nel tuo percorso di fitness, a motivarti e regolarti.

Sebbene la maggior parte delle persone tenga traccia del proprio apporto calorico, è altrettanto necessario capire quante calorie si stanno bruciando. Ci sono diverse app che possono aiutarci a farlo. L’importante è che teniamo un diario o dei grafici sull’andamento della nostra dieta.

Visualizzare ogni giorno i nostri progressi ci spronerà a continuare nella nostra dieta. Attaccate al frigo o alla porta di casa dei fogli con i dati del vostro percorso dimagrante. È sia un incoraggiamento psicologico che un mezzo pratico per correggere eventuali errori.

Spuntini sani sempre a portata di mano

Ridurre il cibo spazzatura non è facile. Purtroppo i cibi grassi e zuccherati danno dipendenza. Non è questione di forza di volontà. È proprio il nostro cervello a chiedercene di più, per poter produrre sostanze chimiche che ci fanno stare bene… anche se in realtà non ci stiamo facendo per niente bene.

La voglia di spuntini non sarà certo spazzata via dal semplice proposito di dimagrire velocemente in una settimana. Però possiamo concederci degli spuntini alternativi. Primo passo: eliminare tutte le tentazioni dalla nostra dispensa e dal nostro frigo.

Secondo passo: sostituirle con snack sani, da avere sempre a portata di mano. Qualche esempio? Un misto di semi e di noci, delle mele, un po’ di burro di arachidi senza sale né zucchero, una barretta proteica NoviaGo

L’unica dolcezza sarà quella dei risultati raggiunti

Se hai un debole per i dolci, non devi rifiutarti di soddisfare completamente le tue voglie. Sostituisci le solite opzioni ipercaloriche con gomme da masticare, o con della frutta fresca o secca.

Se proprio non puoi stare lontano dall’armadio dei dolci, concediti un po’ di cioccolata fondente, che fa bene al cuore e all’umore. Per dimagrire velocemente in una settimana, invece, le bibite gassate non dovrebbero più trovare posto nel tuo frigo.

Meno calorie, più chili persi

Il deficit calorico è la chiave per dimagrire velocemente in una settimana, lo abbiamo già visto. Questo significa bruciare più calorie di quante ne consumiamo. Ridurre l’apporto calorico è quindi ovviamente un fattore molto importante.

Ma a quante calorie dovremmo rinunciare?

Quante calorie consuma una donna?

La donna media, moderatamente attiva, di età compresa tra 26 e 50 anni ha bisogno di mangiare circa 2.000 calorie al giorno per mantenere il suo peso. Con 1.500 calorie al giorno può perdere mezzo chilo a settimana.

Le donne che sono attive e camminano per più di 5 km al giorno dovranno consumare 2.200 calorie o più al giorno per mantenere il loro peso. E almeno 1.700 calorie per perdere mezzo chiloa settimana.

Le ventenni hanno un fabbisogno calorico più elevato. Richiedono circa 2.200 calorie al giorno per mantenere il loro peso.

Le donne di età superiore ai 50 anni richiedono generalmente meno calorie. La donna media moderatamente attiva sopra i 50 anni ha bisogno di circa 1.800 calorie al giorno per mantenere il suo peso. E di 1.300 calorie al giorno per perdere mezzo chilo a settimana.

Quante calorie consuma un uomo?

L’uomo medio, moderatamente attivo, di età compresa tra 26 e 45 anni ha bisogno di 2.600 calorie al giorno per mantenere il suo peso. Con sole 2.100 calorie al giorno può perdere mezzo chilo a settimana.

Gli uomini attivi che camminano più di 5 km al giorno possono richiedere 2.800-3.000 calorie al giorno per mantenere il loro peso. Con 2.300-2.500 calorie al giorno perderanno mezzo chilo di peso a settimana.

I giovani uomini di età compresa tra 19 e 25 anni hanno un fabbisogno energetico più elevato. Richiedono una media di 2.800 calorie al giorno per mantenere il loro peso e fino a 3.000 se sono attivi. Per perdere mezzo chilo a settimana, i giovani uomini moderatamente attivi dovrebbero consumare 2.300-2.500 calorie al giorno.

Il fabbisogno energetico diminuisce con l’avanzare dell’età. Tra i 46 ei 65 anni, gli uomini moderatamente attivi necessitano in media di 2.400 calorie al giorno. Dopo 66 anni, il fabbisogno calorico dell’uomo medio diminuisce a circa 2.200 calorie al giorno.

Consigli per ridurre l’apporto calorico e dimagrire velocemente in una settimana

  • Conta le calorie: pesa e registra gli alimenti che mangi. Usa uno strumento per il conteggio delle calorie per tenere traccia della quantità di calorie e nutrienti che stai assumendo.
  • Mangia solo durante i pasti: riduci tutti gli spuntini e non mangiare nulla dopo cena.
  • Taglia i condimenti: elimina i condimenti e le salse ad alto contenuto calorico.
  • Fai il pieno di verdure: riempi il tuo piatto di verdure e limita i carboidrati amidacei e i grassi.
  • Scegli proteine magre, come pollo, legumi e pesce.
  • Non bere bevande gassate: opta invece per acqua, bevande a zero calorie, tè o caffè. I frullati proteici vanno bene se li conti come un pasto.

Combatti la ritenzione idrica

Il più delle volte, le persone tendono a scambiare la loro sete per fame. Se pensi di avere fame, bevi prima un bicchiere d’acqua. L’acqua non contiene calorie o sodio, ed è un alleato semplice ma fondamentale per perdere peso.

L’acqua potabile può anche aiutare a depurarci dalle tossine e migliorare il tasso di metabolismo. Puoi anche aggiungere un pizzico di limone o qualche foglia di menta per insaporirla, così da non sentire troppo la mancanza delle bevande gassate.

Per sgonfiarsi e dimagrire velocemente in una settimana è anche importante combattere la ritenzione idrica, che causa gonfiore e cellulite. Alcuni integratori naturali possono aiutarti in questo compito:

Caffè e tè sono tuoi alleati

Inizia la giornata con una tazza di caffè (consiglio superfluo, per la maggior parte di noi italiani!). La caffeina è infatti un diuretico naturale, che può ridurre il gonfiore e un’ottima fonte di antiossidanti, che proteggono le cellule dai danni.

Non solo, il caffè è anche un alimento termogenico, che induce il corpo a consumare più calorie, aumentando la temperatura. È quindi un naturale acceleratore di metabolismo, ottimo per dimagrire velocemente in una settimana.

Non sei un gran bevitore di caffè? Il tè è un altro diuretico naturale, e anche diversi tipi di tisane come il dente di leone o la radice di finocchio possono dare una mano. Uno studio recente ha confrontato l’effetto metabolico del tè verde con quello di un placebo. I ricercatori hanno scoperto che i bevitori di tè verde bruciavano circa 70 calorie in più in un periodo di 24 ore.

Il tè verde inoltre contiene un sacco di antiossidanti, i più potenti dei quali sono le catechine. Queste aumentano il metabolismo e aiutano a combattere il grasso corporeo.

Un altro alleato fondamentale per il dimagrimento è il caffè verde. Non è altro che il caffè prima della tostatura, che elimina gli effetti positivi dell’acido clorogenico. Questo componente del caffè contribuisce ad abbassare i livelli di zuccheri e grassi nel sangue.

Per dimagrire velocemente in una settimana possiamo quindi ricorrere a diversi integratori naturali dimagranti con caffè verde:

Se è piccante, mangialo

Quando si parla di cibi termogenici, non si può che citare le spezie piccanti. A qualcuno potrebbero non piacere, ma sono ottimi compagni di strada per dimagrire velocemente in una settimana.

Questo perché la capsaicina, un composto che si trova nel peperoncino, può aumentare il rilascio di ormoni dello stress come l’adrenalina, che portano alla combustione di calorie.

Inoltre, mangiare peperoncino può aiutarti a mangiare più lentamente ed evitare di mangiare troppo. È meno probabile che divorerai quel piatto di spaghetti piccanti e quindi rimani più attento a quando sei pieno. Alcune ottime scelte oltre ai peperoncini piccanti sono zenzero e curcuma.

Dormi pure sugli allori

Una buona quantità di sonno è un altro punto fondamentale per dimagrire velocemente in una settimana. Ad esempio potresti aggiungere 30 minuti al tuo ciclo di sonno quotidiano per assicurarti di riposarti meglio. Questo ti aiuta a rimanere fresco e non saltare gli esercizi.

Inoltre, dalle sette alle otto ore di sonno quotidiane possono aiutarti a migliorare il tuo metabolismo. E chi dorme poco ha più probabilità di indulgere in cibo spazzatura e spuntini eccessivi.

Esercizio fisico per bruciare i grassi

Lo ripetiamo: deficit calorico. La vera e unica regola per dimagrire velocemente in una settimana. Mangiare meglio (e un po’ meno) e consumare di più.

L’esercizio è fondamentale per qualsiasi obiettivo di riduzione del peso. È importante bruciare le calorie che consumi attraverso una routine di esercizi ben pianificata. Detto questo, è necessario assicurarsi di non rischiare di infortunarsi facendo esercizi faticosi a cui il tuo corpo non è adatto.

Idealmente, prova a fare esercizi che ti piacciono, in modo da poter rimanere fedele al regime a lungo termine. Cerca di fare esercizio per circa 45 minuti al giorno, per 5-6 giorni alla settimana.

Al di là degli esercizi, cerca di fare movimento in tutti i modi. Muoviti a piedi o in bici. Fai le scale invece di prendere l’ascensore. Porta fuori il tuo cane più volte al giorno… Anche i più piccoli gesti richiedono calorie: approfittane!

Ma quando si tratta invece di fare vera e propria ginnastica bisogna avere un programma. Ecco quali esercizi preferire:

Camminare e correre: due semplici esercizi per dimagrire in una settimana

Il jogging può aiutare a bruciare più calorie di qualsiasi altro esercizio. Non è consigliabile iniziare però subito a correre. Per i primi giorni prova a camminare velocemente, per poi passare a una corsa possibilmente moderata e più lunga di mezz’ora.

Nella nostra sezione “Camminare e correre” trovi tutti i suggerimenti che ti servono per passare dal divano alla pista! E per dimagrire velocemente in una settimana non vuoi lasciare il tuo salotto, considera l’acquisto di un pratico tapis roulant.

Saltare

Un altro esercizio utile per perdere peso è saltare. Idealmente, si dovrebbe saltare la corda per circa 5 minuti e poi fare una pausa. Fai circa due o tre serie di salti come parte della tua routine di allenamento quotidiana.

Nuotare

Il nuoto è un allenamento per tutto il corpo che può aiutarti a bruciare fino a 500 calorie in una sessione di 45 minuti. Includere il nuoto come parte della tua routine di dimagrimento può rivelarsi estremamente efficace.

Fare cardio

Oltre a migliorare la circolazione e aumentare la resistenza, gli allenamenti cardio aiutano anche a perdere peso. Un allenamento cardio di 10 minuti può aiutarti a bruciare circa 200-300 calorie rafforzando allo stesso tempo gambe, fianchi, core e muscoli della schiena.

Usare il peso corporeo

Gli allenamenti per il peso corporeo possono svolgere un ruolo importante nelle tue aspirazioni di perdita di peso. Push-up, pull-up, plank, affondi e squat sono alcuni esercizi che puoi incorporare nella tua routine quotidiana.

Le flessioni aiutano a rafforzare la parte superiore del corpo mentre gli affondi sono fondamentali per rafforzare le parti inferiori del corpo. Puoi pianificare i tuoi allenamenti di conseguenza.

Allenare la forza

Esercizi di forza come il sollevamento pesi aiutano a bruciare i grassi, aumentando anche la forza. Oltre a ciò, migliorano anche il metabolismo. L’allenamento della forza può anche migliorare la qualità del sonno e aiutarli a rimanere attivi.

I pesi non fanno per te? Esiste un’alternativa più sicura e versatile, per allenare tutto il corpo e dimagrire velocemente in una settimana: gli ABO fitness powerbands.

Fare High Intensity Interval Training (HIIT)

Per dimagrire bisogna prendere di sorpresa il nostro corpo. Gli allenamenti HIIT, ovvero a intervallo, sono il metodo migliore per farlo. Si tratta di esercizi brevi ma intensi, intervallati da periodi di riposo. Per poi riprendere e ricominciare il ciclo. Richiedono poco tempo, ma mettono a dura prova fiato e muscoli… e ci aiuteranno a dimagrire velocemente in una settimana!

HIIT può aiutare a bruciare quasi 400 calorie in 30 minuti di esercizio continuo. L’esercizio HIIT migliore include burpees, jumping jack, squat

Come dimagrire velocemente in una settimana: conclusioni

Pozzetto e Verdone ci scuseranno: dimagrire velocemente in una settimana è possibile. Basta mantenere alta la motivazione monitorando i risultati quotidiani. Diminuire le calorie, mangiando meglio e scegliendo snack salutari. E bruciando i grassi con alimenti termogenici e soprattutto con esercizi che mettano a dura prova muscoli e pancetta!

In questo percorso ci possono aiutare degli integratori alimentari naturali. Questi incentivano accelerano il metabolismo incentivando la combustione di calorie. E lo fanno senza effetti collaterali e con ulteriori benefici legati ai principi attivi delle loro componenti vegetali. A fine settimana, non saremo solo più magri, ma anche più san

Vedi anche: