Bluklamath

BLUKlamath funziona o truffa? Recensioni ed opinioni di chi l’ha provato

Ci alziamo e facciamo colazione al volo, facendo il pieno di zuccheri e dimenticando le proteine. Dopo qualche ci viene voglia di uno spuntino… zuccherato. Il pranzo lo strizziamo tra due riunioni: carboidrati, un po’ di verdura, e via di nuovo al lavoro. Altri spuntini dopo qualche ora, e poi la cena: rilassante, lunga, ipercalorica. Da smaltire sul divano, guardando la tv. BLUKlamath può aiutarci a gestire le conseguenze di una vita così stressante e sedentaria?

Purtroppo pur sapendo quali sarebbero le buone abitudini, non sempre riusciamo a farle nostre. Il tempo per la palestra e l’esercizio fisico sembra sempre di meno. E la dieta regolare e bilanciata ci sfugge tra le mani, a causa di una routine giornaliera frenetica, che ci assorbe ogni energia.

Negli ultimi anni sono usciti sul mercato diversi prodotti che si propongono di farci dimagrire e metterci in salute. Ma sappiamo bene che non tutti funzionano. Alcuni promettono risultati miracolosi, che non sono in grado di mantenere. Altri invece utilizzano principi attivi vegetali per stimolare processi metabolici che bruciano i grassi e ci restituiscono la forma desiderata.

Gli ingredienti di origine naturale, dall’efficacia approvata tanto dalla tradizione quanto dai laboratori scientifici, permettono a questi prodotti di evitare controindicazioni. Non si tratta certo di polveri magiche che ci fanno dimagrire in un giorno. Ma i risultati ci sono, se abbiniamo alla loro assunzione dell’esercizio fisico e una maggiore attenzione alla dieta.

BLUKlamath si mette quindi nella scia di altri integratori naturali premiati dal successo di pubblico negli ultimi anni, come:

Questi prodotti sono accomunati dai risultati dimagranti, ma si differenziano per componenti e principi attivi dagli effetti più vari. Come scopriremo a breve, BLUKlamath è in grado infatti di influire anche sui disturbi dell’umore e sul sistema immunitario. E questo lo rende un integratore unico, grazie al suo ingrediente principale: l’alga Klamath.

Probabilmente non vi dice niente, ma non è altro che il più recente superfood scoperto dalla ricerca nutrizionale.

Cos’è BLUKlamath

BLUKlamath è un integratore dimagrante in pillole a base di alga Klamath, un superfood vegetale che cresce solo nell’omonimo lago dell’Oregon.

BLUKlamath sfrutta le virtù di quest’alga per darci un effetto dimagrante e ridurre la fame nervosa. Che è tra le principali responsabili degli spuntini e dei chili in eccesso.

L’alga Klamath è poi anche un potente drenante. Riduce quindi gli effetti della ritenzione idrica, come il gonfiore addominale e la cellulite.

BLUKlamath non è però solo un prodotto dimagrante. Contiene oltre 60 micronutrienti: numerosi minerali e lo spettro completo delle vitamine (tranne la D)!

Oltre a farci perdere peso, l’alga Klamath è un valido supporto nutrizionale nelle patologie cardiovascolari, visto che abbassa il tasso di colesterolo e di trigliceridi.

Il suo mix di vitamine ci aiuta inoltre ad assimilare al meglio i nutrienti, permettendoci di mangiare di meno senza avere un continuo senso di fame.

Questo superfood si è inoltre dimostrato un valido supporto nei disturbi dell’umore, come sostegno della memoria e dell’acutezza mentale e come potente anti-stress.

Per finire, con BLUKlamath possiamo stimolare il nostro sistema immunitario e ripristinare la nostra flora batterica.

Come funziona BLUKlamath

Alghe Klamath: un superfood di 2,8 miliardi di anni

Chiaramente l’alga Klamath è alla base degli effetti di BLUKlamath. Ma funziona veramente, o è l’ennesimo “hype” immotivato dell’industria del benessere?

Le alghe blu-verdi del lago Klamath (Oregon, USA) differiscono dalla ormai famosa alga spirulina in quanto preferiscono l’acqua dolce rispetto all’acqua salmastra e salata.

Sono state identificate almeno quarantamila specie di microalghe come la Klamath, che costituiscono il cosiddetto fitoplancton. Il fitoplancton non è altro che la base assoluta della catena alimentare.

Le prove fossili indicano che il fitoplancton è molto probabilmente il primo organismo a popolare la terra. Tutt’altro che “l’ultimo arrivato” sulla scena dei superfood, questo nutriente ha la veneranda età di 2,8 miliardi di anni!

Le microalghe sono di fatto responsabili dell’80-90% circa dell’approvvigionamento alimentare e dell’ossigeno complessivo del pianeta. Questi organismi ottengono la loro energia attraverso il processo di fotosintesi. Un processo attraverso il quale l’atmosfera primordiale del nostro pianeta è stata convertita nel suo attuale stato ricco di ossigeno.

Le microalghe sono quindi le principali responsabili dell’atmosfera terrestre, così come noi la conosciamo.

Le alghe blu-verdi, come le Klamath, sono sopravvissute estremamente resistenti e possono adattarsi a una vasta gamma di livelli di luce, calore, anidride carbonica e ossigeno. Sono le fonti più ricche di clorofilla presenti in natura e si fotosintetizzano meglio di qualsiasi pianta sulla terra.

Le alghe che troviamo in BLUKlamath hanno una struttura simile a un batterio, con l’aggiunta di clorofilla, ficocianina e altri pigmenti. Come i batteri, le alghe blu-verdi sono procarioti perché mancano di un nucleo legato alla membrana. Questo significa che vengono facilmente assorbite dalla nostra flora intestinale.

Ecco perché BLUKlamath contribuisce alla salute dell’intestino, e permette al nostro corpo di digerire e di migliorare il sistema immunitario.

Alghe Klamath: i nutrienti

Le alghe di BLUKlamath (Aphanizomenon flos-aquae, o AFA) sono un particolare tipo di alghe blu-verdi selvatiche che popolano un gigantesco lago in Oregon. Il lago si trova a 1200 metri sul livello del mare, in un paesaggio incontaminato dall’attività industriale e dall’inquinamento.

L’alga Klamath fissa l’azoto che attinge dall’atmosfera per sintetizzare preziose proteine, rendendola un superfood particolarmente adatto ai vegani.

Quest’alga è stata raccolta, filtrata, pulita ed essiccata dal lago Klamath per il consumo alimentare dagli anni ’70. Negli ultimi anni, le alghe blu-verdi AFA sono diventate un super alimento popolare tra gli appassionati di salute di tutto il mondo.

Hanno infatti una fantastica gamma di minerali (in particolare ferro, zinco, selenio e magnesio), vitamine, enzimi e molti nutrienti unici. Inoltre l’alga Klamath è una proteina completa, come la carne.

Le alghe di BLUKlamath sono una delle fonti alimentari più ricche di composti antiossidanti, inclusi i carotenoidi (beta-carotene, licopene e luteina), clorofilla e ficocianina.

Alghe Klamath e alga spirulina

L’alga Klamath è un alimento selvatico, raccolto in natura. La Spirulina è una specie selvatica coltivata in ambiente controllato. Generalmente questo indica che AFA conterrà più minerali della spirulina.

L’alga Klamath contiene più clorofilla. Dieci grammi di alghe AFA contengono circa 300 mg di clorofilla. Una porzione da 10 grammi di spirulina ne contiene circa 120 mg.

L’alga Klamath contiene più ficocianina. Le alghe blu-verdi AFA hanno più del doppio della ficocianina (pigmenti blu) della spirulina: 15% contro 7%.

L’alga Klamath contiene più vitamina C. Le alghe blu-verdi AFA contengono più di cinque volte il contenuto di vitamina C della spirulina.

L’alga Klamath contiene più acidi grassi essenziali. L’alga blu-verde AFA è un’alga di acqua fredda che si isola con acidi grassi essenziali. Nelle piscine più calde, tropicali e di acqua salata (dove cresce la spirulina) sono necessari meno acidi grassi essenziali isolanti.

Alghe Klamath: i benefici per l’organismo

Le alghe blu-verdi di BLUKlamath sono costituite principalmente da proteine e polisaccaridi facilmente digeribili dai nostri batteri intestinali. Infatti l’alga Klamath uno degli alimenti proteici più digeribili in natura, a differenza delle più classiche fonti proteiche (carni rosse, ad esempio).

Questa caratteristica è insolita per le cellule vegetali, ma è comune per le cellule animali. Questo è un motivo per cui le alghe Klamath sono spesso considerate animali per il 25%.

L’alga Klamath è inoltre ricca di clorofilla, che aiuta a costruire il nostro sangue. Nella clorofilla troviamo infatti il pirrolo, un composto chimico che si trova anche nell’emoglobina. La clorofilla aiuta inoltre a combattere la leucemia e alcune forme di cancro della pelle e del fegato.

Le alghe di BLUKlamath contengono poi una concentrazione straordinariamente alta della ficocianina del pigmento blu (15 %). Questa aiuta a rafforzare il sistema immunitario, stimolando la produzione di più cellule staminali dal midollo osseo.

Le cellule staminali sono la forma base di tutte le cellule e possono essere trasformate in qualsiasi cellula (comprese le cellule del sistema immunitario).

Le Klamath sono note anche per contenere una quarantina di minerali importanti, raccolti dai fondali dell’omonimo lago. I minerali sono la matrice atomica del nostro corpo e sono necessari per costruire ogni tessuto. Compresi ossa, denti, pelle, capelli, unghie, organi interni, sistema muscolare, sistema immunitario e sistema nervoso.

In generale, più il nostro cibo è elaborato, più è carente di minerali. E le carenze minerali sono purtroppo associate a tutte le condizioni degenerative e croniche note. La soluzione chiave a queste carenze nutrizionali sembra essere l’inclusione di cibi selvatici nella nostra dieta. Come ad esempio le alghe di BLUKlamath.

AFA è un’ottima fonte di vitamine del gruppo B, che combattono lo stress aiutando a convertire in modo più efficiente i polisaccaridi e altri carboidrati in glucosio, fonte di energia. L’AFA è anche un’importante fonte di vitamina C e contiene acidi grassi omega-3.

Alga Klamath: più proteine di una bistecca

Le alghe di BLUKlamath sono una fonte proteica completa: contengono circa il 60% di proteine (contro il 36% del maiale, il 35% del parmigiano e il 31% del pollo).

Diciotto aminoacidi (elementi costitutivi delle proteine) sono presenti nelle alghe Klamath. Le proteine e gli amminoacidi sono in forma di glicoproteine e amminoacidi, altamente assimilabili. A differenza di manzo e pollo, che contengono proteine in forma lipoproteica, più difficile da digerire.

Pertanto, ci vuole meno energia per digerire e utilizzare le proteine delle alghe di BLUKlamath. Inoltre, i neurotrasmettitori per la salute del cervello possono essere prodotti dalla proteina delle Klamath più facilmente e rapidamente grazie alla sua digeribilità.

Le proteine vengono utilizzate per costruire, mantenere e riparare ogni tessuto del nostro corpo. La mancanza di proteine è principalmente associata a debolezza muscolare, guarigione lenta e squilibri della chimica del cervello.

Un eccesso di proteine animali è poi associato a malattie cardiache, malattie renali, cancro e cancro al colon. Sta diventando sempre più chiaro che le fonti proteiche complete e di origine vegetale sono di fondamentale importanza per il futuro. Questo è esattamente ciò che forniscono i superfood come le alghe di BLUKlamath.

Alcuni dei peptidi di amminoacidi liberi trovati in queste alghe possono anche disintossicarci dai metalli pesanti. L’alga Klamath può infatti chelare (rimuovere) metalli pericolosi e tossici come cadmio, piombo e mercurio.

Ficocianina: antinfiammatorio e antiossidante naturale

La ficocianina antiossidante è un pigmento che fornisce il colore blu intenso nelle alghe di BLUKlamath. La ficocianina può costituire fino al 15% del suo peso a secco: circa il doppio della concentrazione trovata nella spirulina.

La rara ficocianina di BLUKlamath:

  • aiuta a inibire la crescita di alcune colonie tumorali
  • protegge dai danni dei radicali liberi
  • migliora la produzione di neurotrasmettitori
  • aiuta la produzione di cellule staminali ringiovanenti
  • opera con la nostra bilirubina pigmentata interna per mantenere il funzionamento del fegato a livelli ottimali.
  • inibisce gli enzimi cicloossigenasi (COX-2) e lipossigenasi, associati alla produzione di composti infiammatori

Le alghe Klamath e l’“ormone dell’amore”… che ci fa mangiare di meno

All’interno delle alghe AFA si trova anche un livello concentrato di feniletilammina (PEA). Questa è una sostanza chimica surrenale e cerebrale sintetizzata naturalmente nel nostro corpo da due amminoacidi: fenilalanina e tirosina.

La PEA aumenta l’attività dei neurotrasmettitori (sostanze chimiche cerebrali) in parti del cervello che controllano la nostra capacità di prestare attenzione e rimanere vigili. Livelli elevati di PEA si verificano quando siamo affascinati e appassionati da qualcosa o qualcuno, fino a perdere ogni traccia del tempo, del cibo e del mondo esterno.

Per questo la PEA è stata anche soprannominata l’“ormone dell’amore“. Aiuta a creare sentimenti di attrazione, eccitazione ed euforia. Quando ci innamoriamo, i nostri livelli di PEA aumentano; diventiamo vivaci e pieni di ottimismo.

Quando il cervello viene inondato di PEA, il neurotrasmettitore dopamina aumenta esponenzialmente. Livelli elevati di dopamina sono associati ad una maggiore concentrazione mentale e ad un atteggiamento positivo.

La PEA aumenta anche l’efficacia di un altro neurotrasmettitore, la nor-epinefrina, che provoca sentimenti di gioia.

In un esperimento, i ricercatori hanno scoperto che l’esercizio aerobico può elevare i livelli corporei di PEA. La PEA fa parte dello “sballo del runner” indotto dalle endorfine. I ricercatori hanno fatto correre venti giovani in buona salute su un tapis roulant per 30 minuti. Hanno così scoperto che la concentrazione media di PEA nelle urine dei partecipanti è aumentata del 77%.

Inoltre, la ricerca ha indicato che i pazienti affetti da depressione e disturbo bipolare avevano livelli di PEA inferiori al normale nelle urine.

Due cibi sono particolarmente ricchi di PEA, e quindi adatti per migliorare attenzione e umore: il cioccolato e le alghe di BLUKlamath.

La PEA è anche un principio attivo che inibisce l’appetito e aiuta le persone a perdere peso. Questi effetti sono stati verificati in uno studio crossover in doppio cieco, che ha coinvolto pazienti obesi.

Questi hanno assunto 2,8 grammi di alghe Klamath tre volte al giorno per un periodo di quattro settimane. Il risultato? Una riduzione statisticamente significativa del peso corporeo.

A questo bisogna aggiungere le migliaia di enzimi presenti nelle alghe AFA. Questi enzimi aiutano ad assistere la nostra “cascata enzimatica“, che inizia nella digestione, continua attraverso l’assimilazione dei nutrienti e termina nel metabolismo.

Più enzimi abbiamo nella nostra dieta, più facile è il tempo che il corpo ha con la digestione e il metabolismo. Un metabolismo (processo di combustione delle calorie) e una digestione più veloce ed efficienti a loro volta contribuiscono significativamente alla perdita di peso.

Le alghe di BLUKlamath e gli Omega 3

Quasi il 50 percento del contenuto di grassi delle alghe Klamath è composto da acidi grassi essenziali Omega 3.

In generale, la maggior parte delle diete in tutto il mondo sono carenti di acidi grassi Omega 3 ed eccessive di acidi grassi o Omega 6 e acidi grassi idrogenati. Un eccesso di grassi “cattivi” porta a una risposta infiammatoria nel corpo. Che alla fine si sviluppa in un fattore di rischio per malattie cardiovascolari, problemi neurologici e disturbi della pelle.

Gli acidi grassi Omega 3 supportano la nostra salute aiutando ad attrarre le cellule immunitarie verso i siti di lesioni e calmando la risposta infiammatoria.

Il nostro organismo produce solo piccole quantità di DHA (acido docosaesaenoico, responsabile dei benefici degli Omega 3) attraverso il consumo di semi di canapa, chia e lino. Questa quantità di DHA di solito non è sufficiente per soddisfare le richieste del nostro sistema nervoso, specialmente in un ambiente ad alto stress.

Tradizionalmente, il DHA veniva acquisito direttamente dal consumo di frutti di mare e pesce. Con il boom di allergie ai frutti di mare e il problema del mercurio nel pescato, sono state scoperte forme più sicure di DHA in altri alimenti. Le alghe di BLUKlamath sono uno di quegli alimenti.

Il DHA è un acido grasso essenziale utilizzato nella produzione e nel mantenimento della retina, del tessuto cerebrale e del sistema nervoso. Gli acidi grassi omega-3 a catena lunga come il DHA rendono il nostro sistema cardiovascolare “scivoloso”. In questo modo si impedisce ai nanobatteri di attecchire e calcificare le arterie, causando l’arteriosclerosi.

Una carenza di DHA è stata correlata a sintomi di Alzheimer, artrite, condizioni autoimmuni, malattie cardiovascolari, depressione e disturbi della pelle.

È stato dimostrato che il consumo terapeutico di acidi grassi Omega 3 migliora l’umore e le condizioni cardiovascolari. Questa componente di BLUKlamath inoltre inibisce la formazione di cancro al seno, al colon, al pancreas e alla prostata.

Come si usa BLUKlamath

Iniziare con una compressa di BLUKlamath al giorno, prima del pasto principale. Se necessario, si può aumentare fino a due compresse al giorno, una prima di ogni pasto.

Controindicazioni di BLUKlamath

Le alghe Klamath sono totalmente non tossiche. Non solo centinaia di migliaia, se non milioni, di individui le hanno consumate negli anni con relativamente pochi casi di effetti collaterali. Ma anche la stessa ricerca scientifica ha indicato che le Klamath sono prive di tossine, a differenza di altre alghe.

Alcuni scienziati hanno suggerito che le alghe blu-verdi di BLUKlamath contengono il composto amminoacidico noto come ß-metilammino alanina (BMAA). E che questo composto amminoacidico potrebbe essere collegato a problemi neurologici. I risultati dei test successivi hanno indicato che AFA è privo del controverso BMAA.

Decenni di intensi test al lago Klamath non hanno rivelato la presenza di alcuna neurotossina nelle alghe.

BLUKlamath funziona davvero?

Non c’è integratore in commercio che possa garantirci risultati dimagranti miracolosi senza un nostro minimo impegno sul fronte dieta ed esercizio fisico. BLUKlamath non fa eccezione. Ci permetterà di beneficiare degli straordinari effetti di questo superfood solo se daremo un taglio a qualche cattiva abitudine.

Non servono sacrifici masochistici o rinunce drastiche, basta un leggero cambio di stile di vita in direzione del benessere. Si può tranquillamente iniziare a fare ginnastica anche se si è abituati a una routine di divano e tv. Basta iniziare a piccole dosi, come suggeriamo nel nostro percorso:

Dove acquistare BLUKlamath

BLUKlamath può essere acquistato direttamente sul sito ufficiale dei produttori, dove potremo usufruire del servizio clienti e, se siamo fortunati, di qualche offerta temporanea.

Opinioni di chi ha provato BLUKlamath

Ho scoperto BLUKlamath dopo aver visto una trasmissione su quest’alga americana che sarebbe un possibile superfood del futuro. Mi sono interessato e ho visto che in Italia ci sono ancora pochi integratori dove trovarla. Ho provato a comprare questo e lo uso da tre mesi. Io sono sovrappeso, ma l’ho preso anche per gli effetti sul sistema immunitario, il fegato, ecc… Devo dire che funziona bene per ridurre l’appetito, e in generale per dare più energia già dalla mattina, quando prima mi ci volevano tre caffè. Non so se sia il superfood del futuro, ma io sono molto soddisfatto di averlo scoperto.”

Fabrizio, 34

Sono vegana da un anno, ed era da un po’ che cercavo un prodotto che mi aiutasse a dimagrire e mi facesse anche da integratore di proteine. A quanto pare era impossibile trovarne uno, perchè l’unica opzione sono quelli da palestra, che però non fanno per niente perdere peso, anzi. Ho trovato BLUKlamath su un blog e aveva tutte le caratteristiche che cercavo. L’ho preso subito, dal loro sito. Mi sento molto più in forma e in forze, e già dopo un mese ho buttato giù i primi chili di pancia!”

Laura, 28

BLUKlamath è un buon integratore a base di queste alghe che io conoscevo già, visto che per lavoro vado spesso negli Stati Uniti. L’ha avevo già preso qualche supplemento del genere, ma aveva una percentuale minore di alghe. Con questo mi trovo meglio e vedo risultati più rapidi. Per chi non conoscesse le alghe Klamath, andate a leggervi qualcosa online: sono davvero una bomba.”

Antonella, 49

Conclusioni

L’alga Klamath per oggi è un’illustre sconosciuta sulle nostre tavole. Ma, chissà, in futuro la sua carica proteica e il suo mix di micronutrienti potrebbero renderla un’ottima e diffusa alternativa alla carne. Per ora, possiamo goderci i suoi benefici dimagranti ed energizzanti grazie a un prodotto innovativo come BLUKlamath.

Vedi anche: