barretta proteica nuviago

Barretta proteica NuviaGo: la migliore per dimagrire?

La barretta proteica NuviaGo è uno snack ideale per ogni occasione. Con il suo gusto “cookies and cream” può essere un ottimo spuntino di metà giornata, un pieno di energia prima o dopo l’allenamento o uno sostegno per la dieta. Infatti il segreto di questa barretta è il suo scarso contenuto di zuccheri, che la differenzia dalla concorrenza. Sarà la barretta proteica NuviaGo la migliore per dimagrire? Scopriamolo.

Solitamente gli snack contengono molti zuccheri

NuviaGo è una barretta energetica che vanta un’alta percentuale nutrizionale di proteine, e una bassissima percentuale di zuccheri. Ma perché questo dovrebbe essere importante?

Che stiamo facendo una dieta o seguendo un rigido programma di allenamenti, è molto probabile che i nostri spuntini contengano molti zuccheri. Biscotti, barrette con frutta secca, gelati, sandwich con pane bianco… si tratta sempre di cibi ricchi di zuccheri o carboidrati, che a loro volta vengono trasformati in zuccheri dal metabolismo.

Gli zuccheri sono fondamentali per il nostro corpo. Sono infatti la principale fonte di energia, indispensabile per l’allenamento e per la vita di tutti i giorni. Ma non sono certo un nutriente “perfetto”.

Gli zuccheri forniscono energia al corpo, ma si esauriscono presto.

Se dovessimo partire per una maratona dopo un ricco dessert, ci troveremmo scarichi a metà strada. Si tratta del cosiddetto “picco ipoglicemico”. In pratica lo zucchero ci dà energia immediata, ma appena si esaurisce ci lascia esausti. È quindi un carburante inaffidabile sulla lunga distanza.

Inoltre gli zuccheri in eccesso si trasformano facilmente in grassi. Il che significa che con degli snack zuccherati o ricchi di carboidrati rischiamo di vanificare gli sforzi profusi in diete e allenamenti.

Ottimi per la colazione e le attività fisiche brevi e intense, gli zuccheri non sono certo un nutriente adatto ad ogni occasione. E oltretutto possono causare dipendenza, con un meccanismo molto simile alle droghe.

La dipendenza da zuccheri

Per prima cosa lo zucchero si nasconde in molti più alimenti di quelli che pensiamo. Non solo i gelati e le merendine, ma anche i sughi, i wurstel e i minestroni congelati spesso contengono zuccheri! Usati per migliorare il sapore e per “sedurre” le papille dei clienti, gli zuccheri invadono la nostra dieta anche in maniera clandestina.

Il risultato? La dipendenza da zucchero in America è considerata una vera e propria pandemia. Per essere precisi, circa il 75% degli americani mangia quantità eccessive di zucchero (fino a tre volte il fabbisogno giornaliero!). Ma si può davvero definirla una dipendenza?

Alcuni studi neurologici sono andati oltre, suggerendo addirittura che lo zucchero funzioni come la cocaina. Ad esempio, in uno studio pubblicato sul British Journal of Sports Medicine, gli autori hanno paragonato apertamente lo zucchero alle droghe pesanti.

Come la cocaina e l’oppio, argomentano, lo zucchero viene raffinato dalle piante per produrre cristalli bianchi puri. Un processo contribuirebbe in modo significativo alle sue proprietà di dipendenza.

Il consumo di zucchero produce effetti altera l’umore e provoca il rilascio di dopamina, un neurorecettore reponsabile del senso di piacere. E in questo modo crea dipendenza. Studi sui roditori dimostrano addirittura che lo zucchero è preferito alla cocaina, e che crea crisi di astinenza.

Effetti sulla salute a lungo termine come l’obesità e il diabete sono alcuni dei rischi di eccessivo consumo zucchero. Simile ad altre compulsioni o dipendenze comportamentali, la voglia di zucchero è particolarmente forte in persone con depressione, ansia o stress.

Lo zucchero è anche una soluzione a doppio taglio contro la stanchezza. Rilascia infatti endorfine nel corpo e si combina con altre sostanze chimiche, con un effetto energizzante. Una volta che il nostro cervello collega lo zucchero con i suoi effetti positivi a breve termine, scatta la dipendenza.

Purtroppo lo zucchero fornisce energia e buon umore solo subito dopo la sua assunzione. Proprio come una droga, i suoi effetti svaniscono presto. Lasciandoci con il desiderio continuo di fare nuovamente il pieno. Un circolo vizioso che ci rovina dieta, linea e umore.

Gli eccessi di zuccheri hanno effetti negativi sull’umore

Diversi studi ribaltano il concetto di: un po’ di dolce non può che addolcirci l’umore. Al contrario, a quanto pare lo zucchero può essere connesso alla depressione.

Muffin, croissant, merendine e altri prodotti da forno industriali possono avere un buon sapore, ma non ci rendono certo più felici alla lunga. Dei ricercatori spagnoli hanno scoperto che le persone che mangiavano “cibo spazzatura” zuccherato avevano un rischio di depressione maggiore del 38% rispetto alla media.

Mangiare molto zucchero porta infatti a improvvisi picchi e abbassamenti della quantità di glucosio nel sangue. I sintomi che ne derivano includono affaticamento, irritabilità, vertigini, insonnia, scarsa concentrazione, sete eccessiva e, appunto depressione.

Il cervello funziona bene solo se i livelli di zucchero nel sangue sono stabili, costanti. Non sorprende quindi che una loro continua e drastica fluttuazione comporti aggressività, ansia e stati depressivi.

Gli zuccheri e i carboidrati raffinati (cioè pane, pasta e riso bianchi) sono collegati alla depressione perché sono poco nutrienti e consumano le vitamine del gruppo B. Queste sono indispensabili per mantenere alto il tono dell’umore.

Ogni volta che mangiamo zucchero, la sua trasformazione in energia “costa” al corpo un’elevata quantità di vitamina B. In questo modo rimaniamo scoperti, e non potremo più godere dei suoi naturali effetti antidepressivi.

Uno studio su 3.456 persone di mezza età, pubblicato sul British Journal of Psychiatry, ha rilevato che i consumatori abituali di zucchero avevano un rischio di depressione del 58% superiore alla media.

Molte barrette energetiche in commercio sono ricche di zucchero. Possono quindi darci l’impressione a breve termine di renderci più energici e rilassati. Ma alla lunga ci porteranno chili di troppo, malumore e potenziale dipendenza.

La barretta proteica NuviaGo, la migliore per dimagrire, funziona in maniera completamente diversa. E lo fa puntando sulle proteine. Ma perché sono così importanti?

Le proteine

La parola “proteina” deriva dal greco proteos, che significa “primario” o “primo posto”. E non è un caso se già l’etimologia indica un loro ruolo basilare nella nostra alimentazione.

Le proteine sono costituite da molecole chiamate amminoacidi, che si uniscono per formare lunghe catene. Ogni proteina è come una collana di perle, in cui ogni perla è uno dei 20 amminoacidi presenti in natura.

Ma a cosa servono le proteine, di cui sono ricche le NuviaGo, le barrette proteiche migliori per dimagrire?

Sono alla base della crescita e del rinforzamento

Il corpo ha bisogno di proteine per la crescita e il mantenimento dei tessuti e dei muscoli, la cui struttura di base è composta proprio da proteine.

Nel nostro corpo le proteine sono in uno stato di rotazione costante. Infatti, in circostanze normali, l’organismo scompone la stessa quantità di proteine che utilizza per costruire e riparare i tessuti. In casi particolari, come ad esempio lo sport, scomponiamo più proteine di quante ne creiamo.

Immaginiamo le proteine come dei mattoni che stanno alla base della struttura del corpo. Per avere un corpo forte, solido ed efficiente, dobbiamo ricordare di soddisfare il nostro fabbisogno proteico quotidiano.

Purtroppo spesso la dieta mediterranea ci porta a trascurare le proteine. La nostra colazione tende infatti ad essere composta da soli zuccheri. A pranzo solitamente optiamo per carboidrati, verdura e frutta. Solo a cena diamo spazio a qualche proteina, ma questo non è sufficiente.

La barretta proteica NuviaGo, la migliore per dimagrire, ci permette di fare il pieno di proteine, per nutrire i muscoli e bruciare i grassi.

Sono dei messaggeri chimici

Alcune proteine sono ormoni, messaggeri chimici che aiutano la comunicazione tra le cellule, i tessuti e gli organi.

Gli ormoni sono prodotti dai tessuti o dalle ghiandole endocrine, e quindi trasportati nel sangue verso i loro “posti di lavoro”.

Alcuni tra gli ormoni principali sono:

  • Insulina: regola l’assorbimento di zucchero nelle cellule del nostro corpo
  • Glucagone: segnala la ripartizione del glucosio immagazzinato nel fegato
  • hGH (ormone della crescita umano): stimola la crescita di vari tessuti, comprese le ossa
  • ADH (ormone antidiuretico): segnala ai reni di riassorbire l’acqua
  • ACTH (ormone adrenocorticotropo): stimola il rilascio di cortisolo, un fattore chiave nel metabolismo

La barretta proteica NuviaGo è quindi utile anche per permettere il funzionamento degli ormoni.

Garantiscono la struttura del corpo

Alcune proteine sono fibrose e forniscono a cellule e tessuti la loro rigidità. Queste proteine includono cheratina, collagene ed elastina, che aiutano a formare la struttura connettiva di alcune fondamentali strutture del corpo.

La cheratina è una proteina strutturale che si trova nella pelle, nei capelli e nelle unghie.

Il collagene è la proteina più abbondante nel corpo e costituisce la struttura di ossa, tendini, legamenti e pelle.

L’elastina è centinaia di volte più flessibile del collagene. La sua elevata elasticità consente a molti tessuti del corpo di tornare alla loro forma originale dopo lo stiramento o la contrazione, come l’utero, i polmoni e le arterie.

Scegliere la barretta proteica NuviaGo invece delle solite barrette zuccherate ci permette di rafforzare pelle, tendini, legamenti e capelli.

Provocano reazioni biochimiche

Gli enzimi sono proteine che coadiuvano le migliaia di reazioni biochimiche che avvengono all’interno e all’esterno delle cellule.

La struttura degli enzimi consente loro di combinarsi con altre molecole, chiamate substrati, sostenendo i meccanismi essenziali del nostro metabolismo.

Gli enzimi possono anche funzionare al di fuori della cellula, come gli enzimi digestivi lattasi e saccarasi, che aiutano a digerire lo zucchero.

Le funzioni corporee che dipendono da questi tipi di proteine sono:

  • Digestione
  • Produzione di energia
  • Coagulazione del sangue
  • Contrazione muscolare

NuviaGo, le barrette proteiche migliori per dimagrire, possono quindi aiutarci in tutte queste funzioni, oltre a permetterci di allenarci e perdere peso in maniera più efficiente.

Rafforzano il sistema immunitario

Le proteine aiutano a formare immunoglobuline (anticorpi) per combattere le infezioni.

Gli anticorpi sono proteine del sangue che aiutano a proteggere il corpo da invasori dannosi come batteri e virus.

Quando questi patogeni estranei entrano nelle cellule, il corpo produce anticorpi che li etichettano per l’eliminazione.

Senza questi anticorpi, batteri e virus sarebbero liberi di moltiplicarsi e sopraffare il corpo con la malattia che causano.

Una volta che il corpo ha prodotto anticorpi contro un particolare batterio o virus, le cellule non dimenticano mai come produrli. Questo fenomeno è noto sotto il nome di “immunità”.

NuviaGo, le barrette proteiche migliori per dimagrire, possono quindi anche contribuire a rafforzare il nostro sistema immunitario.

Mantengono il pH corretto

Le proteine svolgono un ruolo vitale nella regolazione delle concentrazioni di acidi e basi nel sangue e in altri fluidi corporei.

L’equilibrio tra acidi e basi viene misurato utilizzando la scala del pH. Va da 0 a 14, dove 0 è il più acido (l’acido gastrico ha un pH 2), 7 neutro (il sangue è pH 7,2) e 14 il più alcalino.

È necessario mantenere un pH costante, poiché anche un leggero cambiamento può essere dannoso o potenzialmente mortale. Un modo in cui il corpo regola il pH è con le proteine. Un esempio è l’emoglobina, una proteina che costituisce i globuli rossi.

L’emoglobina lega piccole quantità di acido, aiutando a mantenere il normale valore di pH del sangue.

La barretta proteica NuviaGo contribuisce a bilanciare il pH del nostro corpo, oltre a darci l’energia per affrontare il nostro prossimo allenamento.

Bilanciano i fluidi

Le proteine mantengono l’equilibrio dei liquidi nel corpo.

L’albumina e la globulina sono proteine nel sangue che aiutano a trattenere o rilasciare l’acqua. Se non mangi abbastanza proteine, i tuoi livelli di albumina e globulina alla fine diminuiscono.

Di conseguenza, queste proteine non possono più trattenere il sangue nei vasi sanguigni e il fluido viene forzato negli spazi tra le cellule.

In questo modo si verificano gonfiore o edema, in particolare nello stomaco.

Questa è una forma di malnutrizione proteica grave chiamata kwashiorkor, che si sviluppa quando una persona non consuma abbastanza proteine.

Per la giusta idratazione di cellule e tessuti, la barretta energetica NuviaGo ci fornisce tutte le proteine di cui abbiamo bisogno.

Possono essere usate come fonte di energia

Quando il corpo deve scegliere delle fonti di energia solitamente opta per zuccheri e grassi. Le proteine sono una risorsa estrema, che il corpo preferisce non intaccare. Questo perché, come si è già visto, costituiscono le sue stesse fondamenta.

Carboidrati e grassi sono molto più adatti per fornire energia, e il corpo le mantiene in dei “magazzini” pieni di riserve. Inoltre, vengono metabolizzati in modo più efficiente rispetto alle proteine.

Solo in un caso le proteine vengono usate come fonti di energia. Ed è quando, a seguito di una dieta drastica o di un esercizio fisico estremamente intenso, il corpo ha esaurito ogni altro carburante.

A questo punto si trova costretto a “smontare” la sua stessa impalcatura, scomponendo i muscoli per usare come carburante le proteine di cui sono composti.

Quando si fa una dieta o quando si fa sport, è quindi fondamentale reintegrare le proteine. La barretta proteica NuviaGo ci viene in aiuto, restaurando le nostre impalcature danneggiate.

Trasportano e immagazzinano sostanze nutritive

Le proteine trasportano vitamine, minerali, zucchero, colesterolo e ossigeno nel sangue.

Ad esempio, l’emoglobina è una proteina che trasporta l’ossigeno dai polmoni ai tessuti del corpo. I trasportatori del glucosio (GLUT) spostano il glucosio nelle cellule, mentre le lipoproteine trasportano il colesterolo e altri grassi nel sangue.

I trasportatori di proteine sono selettivi, nel senso che si legheranno solo a sostanze specifiche. In altre parole, un trasportatore di proteine che muove il glucosio non sposterà il colesterolo.

Le proteine hanno anche ruoli di immagazzinamento. La ferritina, ad esempio, è una proteina di stoccaggio che immagazzina il ferro.

Un’altra proteina di immagazzinamento è la caseina, che è la principale proteina del latte e aiuta i bambini a crescere.

Integrare le proteine nella tua dieta con l’aiuto della barretta proteica NuviaGo favorisce l’assorbimento delle sostanze nutritive nel corpo.

Le fonti di proteine

Insieme a grassi e carboidrati, le proteine sono considerate dei nutrienti essenziali, o macronutrienti. Tuttavia, non tutte le proteine che mangiamo si convertono in proteine nel nostro corpo.

Quando mangiamo cibi che contengono aminoacidi (i componenti delle proteine), questi rendono possibile al corpo la sintesi di nuove proteine. Se non consumiamo alcuni aminoacidi, non sintetizzeremo abbastanza proteine per il corretto funzionamento dell’organismo.

Ci sono ben nove aminoacidi – detti “essenziali” – che il corpo umano non sintetizza, e che quindi devono provenire dalla dieta. Si tratta di: istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano e valina.

Gli alimenti che contengono questi nove acidi essenziali in proporzioni più o meno uguali sono chiamati proteine complete. Le proteine complete provengono principalmente da fonti animali, come latte, carne e uova.

Il corpo non ha bisogno di tutti gli amminoacidi essenziali ad ogni pasto, perché può utilizzare gli amminoacidi dei pasti recenti per formare proteine complete.

Le migliori fonti di aminoacidi essenziali

  • carni bianche e rosse (soprattutto il manzo)
  • latticini
  • soia
  • patate
  • riso integrale
  • mais
  • grano
  • pesce
  • uova
  • fegato
  • legumi
  • soia
  • quinoa
  • avena
  • alga spirulina
  • arachidi
  • sesamo

Cos’è NuviaGo

Barretta proteica NuviaGo: la migliore per dimagrire? Questo snack energetico ha un elenco di nutrienti perfettamente bilanciato, grazie ai quali puoi mirare alla linea dei tuoi sogni senza rinunciare al gusto.

Le giuste proporzioni di sostanze nutritive forniscono un supporto ideale per le persone fisicamente attive, sia a livello amatoriale che professionale.

Al gusto di biscotto con la panna, la barretta proteica NuviaGo ci regala il sapore di un dolce, con un basso contenuto di zuccheri e un alto apporto di proteine. È ideale per chi si allena, visto che le proteine sono i mattoni di base dei muscoli.

Ma è anche indicata per chi segue una dieta dimagrante, visto che si tratta di uno snack ipocalorico, che nutre la massa magra ed evita accumuli di lipidici.

Che tu sia in dieta o alla ricerca di un corpo atletico, il minimo denominatore è comune: no ai grassi e sì ai muscoli. I muscoli, oltre a darci un corpo più proporzionato e attraente, consumano più energia degli strati di grasso. Un corpo muscoloso brucia quindi più calorie a riposo di un corpo sovrappeso.

Di seguito riportiamo per trasparenza la tabella dei valori nutrizionali della barretta proteica NuviaGo: la migliore per dimagrire? Scopriamolo.

Valori nutrizionali100 g1 barretta (55 g)
Valori energetici315 Kcal / 1321 KJ172 Kcal / 725 KJ
Grassi
di cui acidi saturi
7,5 g
4,1 g
4,1 g
2,3 g
Carboidrati
di cui zuccheri
di cui polioli
di cui amido
34,4 g
2,9 g
28,0 g
3,5 g
18,9 g
1,6 g
15,4 g
1,9 g
Fibre4,5 g2,5 g
Proteine36,4 g20,0 g
Sale0,55 g0,30 g

Ogni confezione contiene 12 barrette proteiche NuviaGo.

Come funziona NuviaGo

A differenza della maggior parte delle barrette energetiche in commercio, NuviaGo contiene un basso contenuto di zuccheri e un notevole apporto proteico. Il risultato? Ci dà energia e gusto, facendoci ingrassare di meno e nutrendo i muscoli. È quindi l’ideale sia per la dieta che per la palestra.

Per farvi capire di che valore nutrizionale parliamo, 100 grammi di manzo contengono 22,7g di proteine. 100 grammi di petto di pollo ne contengono 28,4g, il grana 33,9g, la bresaola 32g. 100 grammi di NuviaGo, le barrette proteiche migliori per dimagrire, ne contengono ben 36,4g!

Inoltre la barretta proteica NuviaGo contiene una discreta percentuale di fibre, che ci danno un senso di sazietà e aiutano l’attività intestinale. Due effetti che contribuiscono al dimagrimento e al mantenimento del peso forma.

Come si usa NuviaGo

Una barretta proteica NuviaGo contiene 172 calorie. Può essere un’ottima opzione per la colazione, lo snack pre o post allenamento o uno spuntino da buco nello stomaco durante una dieta. Povera di zuccheri e ricca di proteine, NoviaGo ci farà ripartire con gusto, senza appesantirci.

Barrette proteiche migliori per dimagrire

Stiamo scoprendo la barretta proteica NuviaGo: la migliore per dimagrire?

È meta pomeriggio, stai cercando uno spuntino e sai che la tavoletta di cioccolato che desideri ti darà alcun valore nutritivo. Anzi, dopo un’ora ti causerebbe un picco ipoglicemico, e saresti punto e a capo. Che fai? Prendi una barretta energetica dedicata agli sportivi, magari con un bel “healthy” scritto sulla confezione.

Purtroppo in questo modo potresti non aver fatto una scelta molto migliore della tavoletta di cioccolato. Infatti molte delle barrette energetiche sul mercato contengono più di 20 grammi di zucchero ciascuna. Il che equivale a un pacchetto di caramelle.

E non ci riferiamo solo alle barrette da supermercato qualsiasi, ma anche ai prodotti “salutari”. In effetti, due delle prime tre barrette per contenuto di zucchero sul mercato sono vendute come “healthy”: Active Greens di Organic Food Bar e la barretta di albicocche di Go Raw. Hanno infatti entrambi 24 grammi di zucchero.

Va solo un po’ meglio con prodotti dedicati agli sportivi, come le ProAction Fruit Bar (18 g di zucchero a barretta) e le Enervit Power Sport (13 g di zucchero a porzione).

Secondo le ultime raccomandazioni dell’American Heart Association, le donne adulte dovrebbero mangiare circa 20 grammi di zucchero ogni giorno. Gli uomini possono invece assumerne fino a 36, mentre i bambini non dovrebbero superare i 12 grammi.

Con singole barrette che contengono più di queste raccomandazioni giornaliere, non sorprende che l’obesità dilaghi!

Le barrette proteiche migliori per dimagrire sono quindi le NuviaGo, con soli 1,6 grammi di zucchero a porzione!

NuviaGo funziona davvero?

Abbiamo analizzato componenti ed effetti della barretta proteica NuviaGo, la migliore per dimagrire. Trattandosi di uno snack, è ideale per sostenerci nella dieta e nell’allenamento.

Ovviamente è fondamentale curare esercizio fisico e menu per poter davvero raggiungere la forma desiderata e mantenerla.

Per questo consigliamo di valutare l’utilizzo di integratori per dimagrire naturali dalla provata efficacia, come:

Per chi invece volesse dei suggerimenti per iniziare ad allenarsi, anche partendo da zero, consigliamo di dare un’occhiata ai nostri articoli nelle sezioni:

Dove acquistare NuviaGo

La barretta proteica NuviaGo, la migliore per dimagrire, può essere acquistata direttamente sul sito ufficiale dei produttori.

Opinioni di chi ha provato NuviaGo

Uso le barrette NuviaGo per i miei allenamenti in palestra. Ho provato altre barrette proteiche ma queste sono le migliori come somma di gusto (cookies&cream: top!) e valori nutrizionali. Non ne ho trovate altre così gustose con meno zucchero. Sono praticamente sugar free, davvero ottime per chi fa workout.”

Giacomo

Sto molto attento a quello che mangio perché non voglio buttare via tutto quello che ho guadagnato con la dieta. Quindi cercavo qualcosa da mangiare in caso di fame a metà pomeriggio, ma senza zuccheri o carboidrati. Mi sono informato online e ho trovato queste barrette proteiche NuviaGo. Sono rimasto impressionato perché hanno le proteine di una bistecca, ma sanno di biscotti alla crema. Te le concedi senza sensi di colpa, ti tolgono la fame e fanno bene ai muscoli.”

Leonardo

Le barrette proteiche NuviaGo ho iniziato a usarle dopo che vedevo un’amica in palestra tirarle fuori dopo l’allenamento. Credevo che fosse uno sgarro, ma poi ho visto che le usava ogni volta. Mi ha spiegato che erano più che altro proteine, quindi l’ideale per l’allenamento. Io tra l’altro sto cercando di perdere peso, quindi cercavo qualcosa del genere per riprendermi dalla fatica. Se no ricado su merendine o barrette piene di zuccheri. Da quando le uso sto perdendo peso: perfette per chi fa attività e sta attenta alla linea.”

Gioia

Conclusioni

La barretta proteica NuviaGo, la migliore per dimagrire, è anche la migliore per rafforzare i muscoli e regolare l’attività intestinale. Il gusto di un cibo da “cheat day” per un effetto da integratore snellente ed energizzante.

Provare per credere. NuviaGo, le barrette proteiche migliori per dimagrire, sanno di cookies e crema, facendoci rimanere in linea soddisfacendo anche la gola. Un mix unico, come unici sono i suoi valori nutrizionali: zuccheri quasi inesistenti, tante fibre e più proteine di una porzione di manzo!

Vedi anche: